La solita grande Massa doma anche l’Arno e conquista il diciottesimo sigillo del suo campionato.

Vittoria bella e tutt’altro che scontata contro un’avversaria che ha giocato con grinta e cuore tipici di un derby e che ha fatto tutto quanto in sue potere per mettere in difficoltà la capolista.

Massa, però, ha affrontato bene qualsiasi situazione di difficoltà ed anche in un secondo set dove Castelfranco ha provato il tutto per tutto la squadra di Masini ha saputo strappare nella seconda parte del parziale con grande autorità per andare a chiudere.

Arno Volley 1967: Ridolfi, Rossi, Pinzani, Crescini, Signorini, Pitto, Pini, Lami, Papucci, Falaschi, Giannuzzi. All. Mattioli.

Pallavolo Massa: Krumins, Corti, Nannini, Pagni, Cuda, Colombini, Cerquetti, Ragosa, Bernieri, Moscarella, Bottaini, Lanzoni, Briata. All. Masini

Arbitri: Luca Giannini e Roberto Albonetti

Parziali: 22-25; 21-25; 18-25.

1° set: Massa con Krumins e Corti in diagonale, Nannini e Pagni al centro, Cuda e Colombini di banda e Briata libero. Padroni di casa con Papucci, Falaschi e Mattioli in panchina ed in campo con Signorini in regia e Rossi opposto, Pitto e Ridolfi al centro, Pini e Crescini di banda e Pinzani libero. Primo tempo tecnico con ospiti avanti (6-8). Massa che giocava a buon ritmo, si concedeva anche qualche piccola sbavatura ma che al secondo stop obbligatorio strappava già sull’11-16. Vantaggio inalterato in uscita dal time out (12-17). Dentro Falaschi per Pini. Arno che non mollava e cercava con coraggio il recupero. Dentro anche Mattioli. I padroni di casa tornavano a meno due con un muro su primo tempo (22-24) ma Massa non si concedeva altre distrazioni e chiudeva.

2° set: Arno che confermava Mattioli in campo. Massa avanti 5-8. Castelfranco però reagiva ancora. Massa commetteva qualche piccolo errore. Mattioli reagiva da campione a due murate subite mettendo a segno l’ace del meno uno (11-12). Arno che riagguantava Massa sul 12-12. Dentro Ragosa ma padroni di casa avanti di uno alla pausa (16-15). Nella seconda parte di set, però, Massa accelerava nuovamente, ritrovava il vantaggio e poi chiudeva in scioltezza contro un Arno combattivo.

3° set: apertura di terzo parziale con Arno avanti al primo tempo tecnico (8-7). Massa tentava la fuga alla ripresa del gioco ma i padroni di casa impattavano e sorpassavano sul 14-13. Massa inseriva Lanzoni e Cerquetti e proprio Lanzoni metteva le mani per il muro del 14-15 prima che Corti, mani e out, portasse le squadre alla pausa con gli ospiti avanti di due (14-16). Dopo la seconda pausa solo Massa che saliva sul 15-19 e 16-22 e chiudeva a 18.

(Visitato 32 volte, 1 visite oggi)

Lascia un commento