Ricorso rigettato. Il licenziamento per giusta causa disposto dal Comune è legittimo.

Così ha stabilito il Tribunale di Lucca per quanto riguarda il  ricordo dell’ex dirigente Claudio Castellacci, licenziato nel gennaio 2016 dopo essere stato condannato in primo grado per corruzione e turbativa d’asta nella vicenda Ex Benelli-Bussoladomani.

Nonostante la sentenza non definitiva, la giunta Del Dotto aveva ritenuto opportuno (dopo sospensione) il licenziamento senza preavviso per il rapporto di fiducia venuto meno tra dirigente ed Ente Pubblico (e violazione del vincolo di esclusiva professionale)

(Visitato 423 volte, 1 visite oggi)

Lascia un commento