lavoro dirigente amministratore scrivania colloquio

 

Esprime preoccupazione Rodolfo Pasquini, direttore di Confcommercio Imprese per l’Italia – Province di Lucca e Massa Carrara, nel commentare la decisione del governo di annullare i voucher lavorativi.

“Quella dei voucher – afferma Pasquini – è stata una vicenda dall’epilogo paradossale, per la quale si è andati a scegliere la strada della cancellazione, senza che si sia pensato a proporre da subito strumenti alternativi e senza preoccuparsi del vuoto normativo e pratico che si è andati a creare”.

“Con l’eliminazione di questo strumento – prosegue il direttore di Confcommercio – non potranno più essere coperte quelle attività occasionali comunque presenti nelle imprese, con il solo risultato di tornare a favorire il lavoro al nero e il cosiddetto sommerso. Non si può pensare infatti che le tante imprese che vivono di stagionalità o di picchi di lavoro circoscritti a brevi periodi dell’anno possano assumersi l’onere di assunzioni a tempo pieno”.

“Per questa ragione – termina Pasquini – auspichiamo con forza che dal governo arrivi una risposta immediata e alternativa alla eliminazione dei voucher: al di là della necessità di evitare un nuovo referendum, la politica deve adesso dare risposte concrete sia agli imprenditori che ai lavoratori”.

(Visitato 54 volte, 1 visite oggi)

Lascia un commento