Pianista arrestato, il Pucciniano lo sospende dall’incarico: era un consulente

La Fondazione Festival Pucciniano appresa la notizia dell’arresto del pianista Gianfranco Pappalardo Fiumara, accusato di estorsione, consulente della Fondazione stessa. nel riporre piena fiducia nella magistratura ed augurandosi un positivo risvolto del fatto di cronaca, ha deciso,  in via cautelativa,  di sospendere l’incarico di consulenza.

“Sono amareggiato per la notizia che riguarda un consulente per i rapporti con il Mibac della Fondazione Festival Pucciniano, che, come riportato dalla stampa siciliana, avrebbe in questo momento gravi problemi con la giustizia. –dichiara Alberto Veronesi, presidente della Fondazione – Di comune accordo con il CDA e per mia diretta iniziativa, il professionista  viene immediatamente sospeso dalla carica. Riponiamo nella magistratura la massima fiducia ed esprimiamo il più vivo auspicio  che egli possa dimostrare la sua totale estraneità ai fatti contestatigli”

Aggiornato il: 07-06-2019 13:36