Non c’è festa toscana senza i crostini “alla toscana” appunto, di pane tostato con patè di fegatini di pollo.
La ricetta di oggi vuole prendere tutto dalla tradizione e dalla cucina della nonna ma rivisitare il piatto per ottenere un bell’effetto scenico nel portare il piatto in tavola.
È così che proponiamo il nostro crostino classico come Cornucopia di pane casalingo con spuma di patè fine con glassa al vin Santo e salvia croccante.
Una ricetta semplice ma con un tocco sofisticato che impreziosirà il vostro menù

Le ricette di Manule Pizzo

manuel pizzo Manuel Pizzo, classe 1974 è uno chef autodidatta che lavora in Versilia da sempre nei locali più apprezzati della zona.
Nonostante i suoi studi lo portino a diplomarsi in lingue, la cucina è sempre stata la sua Passione che gli ha permesso di lavorare in molti dei locali più affermati, dal primo Giordano Bruno, la taverna dell’Oca, la gloriosa Oca bianca e il Cocoa di Forte dei Marmi.
Fin da piccolo pasticciava nella cucina di Famiglia, quella della gloriosa Villa Argentina essendo stati gli ultimi gestori prima del degrado e poi dell’odierna rinascita come polo culturale.
La nonna che coniugava la cucina senese – sua terra d’origine – con quella viareggina è stata la sua prima insegnante per poi passare a maestri del calibro di Bertuccelli e Breschi.
La sua cucina è spesso interpretazione di ricette semplici e tradizionali che lo legano alla terra nella quale vive da sempre.
Nel 2012 acquisisce la qualifica di Vegan chef che lo inseriscono anche in un nuovo percorso alimentare.

(Visitato 340 volte, 1 visite oggi)
Print Recipe
Cornucopia di pane casalingo con spuma di patè fine
Non c'è festa toscana senza i crostini "alla toscana" appunto, di pane tostato con patè di fegatini di pollo. la ricetta di oggi vuole prendere tutto dalla tradizione e dalla cucina della nonna ma rivisitare il piatto per ottenere un bell'effetto scenico nel portare il piatto in tavola. È così che proponiamo il nostro crostino classico come Cornucopia di pane casalingo con spuma di patè fine con glassa al vin Santo e salvia croccante. na ricetta semplice ma con un tocco sofisticato che impreziosirà il vostro menù
Piatto antipasti
Livello facile
Costo economica
Tag Ricetta Piatto d'autore
Tempo di preparazione 20 minuti
Tempo di cottura 15 minuti
Porzioni
porzioni
Ingredienti
Piatto antipasti
Livello facile
Costo economica
Tag Ricetta Piatto d'autore
Tempo di preparazione 20 minuti
Tempo di cottura 15 minuti
Porzioni
porzioni
Ingredienti
Istruzioni
Preparazione Patè
  1. in una casseruola mettere il burro e la cipolla tagliata. Lasciare imbiondire lentamente
  1. Aggiungere i fegatini e la salvia. Lasciare stufare 12/15 minuti con mezzo bicchiere di vin Santo. A fine cottura passare tutto con il "miniprimer" per rendere il composto una spuma liscia e omogenea.
    patè di fegatini
Preparazione del Pane
  1. Arrotolate la fetta di pane precedentemente tagliata (meglio se a macchina) formando un cono e con l'aiuto di uno stecchino fermate le estremità.
  2. Cuocere pochi minuti in forno preriscaldato a 180°C per farlo tostare. Ci servirà da contenitore del Patè
    cornucopia di pane casalingo
Preparazione della Glassa
  1. Sciogliere a freddo la Maizena setacciata nel bicchiere di vin Santo. Porre sul fuoco a fiamma Media per eliminare la parte alcolica. Ridurre di circa 1/3 il composto fino a ottenere la consistenza di una salsa leggermente legata
Impiattamento
  1. Nel centro del piatto appoggiare la cornucopia sulla misticanza. riempire quanto basta di patè per mezzo di un sac à poche. con l'aiuto di un cucchiaio cospargere la glassa sul piatto e guarnire con qualche foglia di salvia al naturale o fritta.