VIAREGGIO. Continua il lavoro dell’amministrazione teso a valorizzare ulteriormente il ruolo dell’Osservatorio Turistico di Destinazione: «Deve arrivare ad essere una vera e propria governance del turismo viareggino – spiega l’assessore con delega alla Promozione della città Valter Alberici -, per poter da un lato essere interlocutore per la Regione Toscana, dall’altro soggetto attivo per il turismo che cambia».

In questa direzione va la delibera approvata dalla giunta Del Ghingaro, che vede la costituzione di un nuovo Comitato di indirizzo di Otd.

Il Panel di Indirizzo dell’Osservatorio Turistico di Destinazione, infatti, era fino ad oggi composto da ben 15 rappresentanti che operano direttamente ed indirettamente nel settore del turismo: un organismo che, nel tempo, si è rivelato poco adatto alle necessità dell’OTD, proprio per il gran numero di rappresentanti.

Per questa ragione, l’Amministrazione comunale ha interpellato le categorie economiche, che hanno espresso parere favorevole, all’idea di dar vita ad uno strumento più efficiente, il Comitato di indirizzo, appunto, che sarà composto dall’assessore al Turismo, il responsabile OTD, e un rappresentante per ciascuna delle categorie, quindi Confesercenti, Confcommercio, Confartigianato, Associazione Industriali e CNA.

Ciascuno si impegnerà ad essere il trait d’union con le proprie diverse componenti associative, che saranno, di volta in volta, da loro invitate a partecipare secondo le necessità: comunque tutti gli stakeholder interessati faranno parte del Forum dell’OTD e contribuiranno quindi attivamente a partecipare alle decisioni assunte dall’Osservatorio.

«Con questo atto – commenta l’assessore – si è inteso rendere più fluida ed efficiente l’organizzazione dell’Osservatorio Turistico di Destinazione del Comune di Viareggio».

Valter Alberici«La scelta dell’istituzione del Comitato di Indirizzo dell’OTD, condivisa con le Associazioni di Categoria – continua Alberici – consentirà di costruire proposte concrete di Governance del Turismo di destinazione da condividere con il Panel di tutti soggetti interessati alla promozione della città».

«La prima riunione del Comitato di indirizzo si terrà all’inizio di novembre; in quell’occasione sarà definito un programma di tre seminari, da svolgersi entro Natale, sui temi di interesse specifico delle categorie coinvolte nel sistema di accoglienza turistico-ricettivo».

L’Osservatorio Turistico di Destinazione è un sistema di governance attraverso il quale Amministrazioni locali e mondo economico e sociale individuano un quadro permanente di indicatori (dalle presenze turistiche al consumo di acqua, dagli eventi culturali ai pullman turistici) in grado di valutare congiuntamente la qualità complessiva del sistema di accoglienza territoriale e la sua capacità di sviluppare nuovi valori di competizione sul mercato turistico, secondo i principi di sostenibilità indicati dall’Unione Europea e acquisiti nelle linee di indirizzo e programmazione della Regione Toscana.

«In Versilia solo due Comuni sono dotati di un Otd, e Viareggio è uno di questi – conclude Alberici -. La costituzione di un Osservatorio forte e snello, che funzioni al meglio, potrebbe essere la base da cui partire per la costituzione di un Otd unico, per tutta la Versilia che possa farsi promotore di eventi legati alla cultura e al turismo e studiare un calendario condiviso».

Da segnalare inoltre che il giorno 29 prossimo l’assessore Alberici si recherà a Roma per iniziare il processo necessario all’ottenimento della bandiera BLU 2016.

(Visitato 127 volte, 1 visite oggi)

Agnese Marchetti nel coordinamento regionale Anci Giovani Toscana

Capezzano saluta don Beniamino, nuovo parroco del paese