Pietrasanta a misura di bambino - Comune Pietrasanta Versiliatoday.it

Pietrasanta a misura di bambino

Una programmazione di eventi ed appuntamenti per educare i più piccoli al piacere dell’arte

PIETRASANTA. Pietrasanta a misura di bambino. La città d’arte diventa un luogo interattivo e stimolante anche per i più piccini. Una grande “palestra” della cultura dove educare i più piccoli al piacere dell’arte ed invitarli a scoprire la parte creativa di se stessi. Non solo grandi mostre ed eventi rivolti gli adulti, il Comune di Pietrasanta è pronto ad offrire un calendario di iniziative ed appuntamenti dedicati e pensati per intrattenere con intelligenza i bambini di ogni fascia d’età ma anche per far scoprire i gioielli culturali cittadini.
Sulla scia del progetto S.T.ART., fortemente voluto dal Sindaco, Massimo Mallegni e sotto la guida artistica della Fondazione Versiliana e l’assessorato alla pubblica istruzione, Pietrasanta a misura di bambino raccoglie all’interno dello stesso contenitore, e per la prima volta, un ciclo di progetti che rispondono ai bisogni delle famiglie della nostra collettività e dei turisti più piccoli che spaziano dalle visite guidate tra opere e musei tra cui il Museo Barsanti e Matteucci e la Casa Natale di Carducci alle attività di laboratorio dalle letture in biblioteca con “Nati per Leggere” sabato 16 marzo e sabato 19 aprile alle speciali iniziative collegate agli eventi clou della programmazione culturale come la mostra di Rinaldo Bigi ed Anteprime Mondadori fino alla novità YogArt a cura di Valentina Benassi dove lo yoga è applicato all’arte e permette ai bambini di vivere liberamente e consapevolmente le emozioni, di tradurre i sentimenti in azione e di utilizzare al meglio tutti i sensi.

“E’ un progetto innovativo – commenta l’assessore Simone Tartarini. Quando Massimiliano Simoni me lo ha proposto l’ho accolto con grande energia perché mette al centro i bambini. Penso che educare le nuove generazioni alla bellezza sia estremamente importante; è un elemento didattico ma è anche l’occasione per far crescere individui in grado di apprezzare le nostre ricchezze”

“Pietrasanta – spiega il direttore artistico della Fondazione Versiliana Massimiliano Simoni – ha assunto un ruolo importante nel panorama nazionale e per questo ha delle responsabilità. Tra queste c’è il dovere di far conoscere ai bambini la propria città, creare in loro l’amore per la cultura e per i musei. Abbiamo operatori culturali e personale di grande capacità e competenza, ma è necessario mettere le diverse iniziative a sistema, incrementare la comunicazione per coinvolgere un numero più grande di bambini e famiglie. Non solo Pietrasanta sarà a misura di bambino, ma lo diventerà anche la Versiliana. Valentina Benassi che è una professionista del settore sarà la responsabile dello Spazio bambini. Ho intenzione di coinvolgere amici della Versiliana come Panariello e Ruffini in qualità di testimonial. Ci sarà una stagione teatrale con compagnie specializzate di cui curerò personalmente il cartellone e gli spettacoli non si svolgeranno soltanto nell’arena ma ci saranno anche due grandi eventi al teatro e uno al pontile tutti dedicati ai bambini.”

Le attività si svolgeranno dal 10 marzo al 26 maggio nella “Sezione Ragazzi” della Biblioteca Comunale e in estate nello spazio della Versiliana dei Piccoli, dove saranno accompagnati da una professionista del settore a vivere una serie di attività ludico-educative quali giochi individuali e di gruppo, esperienze a contatto con la natura, laboratori di movimento, artistici e teatrali. Ed ancora il tour alle mostre in corso, all’originale Museo dei Bozzetti e al Parco Scultura cittadino e degli altri Musei Civici.
Le attività sono organizzate in collaborazione con Itinera e Coopculture: i percorsi saranno guidati da operatori didattici qualificati con competenze in ambito archeologico, storico-artistico e didattico.
Primo appuntamento da segnare sul taccuino domenica 6 marzo con la visita guidata alla mostra “Chi vuol essere lieto sia…Maschere e Carnevale” in corso nel Chiostro di S. Agostino e al Museo dei Bozzetti. Il link, la connessione tra la mostra e il tempo dove nasce la scultura, è rappresentata dal bozzetto dell’artista Laura Ziegler che richiama la poetica di una maschera tradizionale del carnevale e introdurrà all’allegra mostra pittorica. L’iniziativa è gratuita. Appuntamento alle 16.30. Iscrizione facoltativa.
La programmazione prosegue fino a maggio con un fitto calendario di appuntamenti, alcuni dei quali è necessaria la prenotazione (info su [email protected]; www.comune.pietrasanta.lu.it, www.laversilianafestival.it e www.museodeibozzetti.it e pagine ufficiali Facebook). Le iniziative sono sia gratuite che a pagamento.

(Visitato 208 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 04-03-2016 18:15