I carabinieri della compagnia di Montecatini terme, a conclusione di una serie di servizi effettuati nell’ultima settimana di ottobre e nei primi giorni del mese in corso, che proseguono l’azione già  intrapresa nell’ambito di analogo servizio conclusosi a metà ottobre con il sanzionamento di ventisei prostitute, hanno contestato la violazione amministrativa prevista dal regolamento di polizia urbana del locale comune, per l’esercizio della prostituzione ad altre  ventiquattro donne, di età compresa fra i diciotto e i quarantanove anni, per un totale 11.550,00 euro. Le persone interessate dai provvedimenti sono tutte straniere: diciassette provengono dalla Romania, quattro dalla Repubblica Dominicana, due dall’Albania e una da Cuba.  Per cinque di esse, tre rumene e due dominicane, che hanno reiterato più volte nell’arco delle 48 ore la loro presenza nei luoghi pubblici nei quali erano già state individuate e contravvenzionate, è stata avanzata  al Questore  la proposta di applicazione  del divieto di accesso ad una o più aree del centro abitato di Montecatini, il cosiddetto “daspo urbano”, che può essere esteso fino a sei mesi.

(Visitato 879 volte, 2 visite oggi)