Con l’affidamento dell’appalto è cominciato il conto alla rovescia per l’avvio dei lavori di ampliamento della palestra annessa all’Iti ‘Galilei’ nel quartiere Marco Polo di Viareggio.

La Provincia di Lucca, infatti, in questi giorni ha affidato all’impresa “Geco srl” di Castel Sangro (L’Aquila) l’intervento previsto dal progetto da 1,4 milioni di euro che consentirà di espandere e adeguare l’impianto costruito nel 2010.

Circa 900mila euro del quadro economico complessivo provengono da risorse proprie e mutui contratti dalla Provincia, mentre 500mila sono cofinanziati dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri grazie al “Bando missione sport e periferie 2018”.

«L’intervento di ampliamento della palestra – commenta il vicepresidente della Provincia, Nicola Conti, titolare della delega per le scuole della Versilia – rientra nel più ampio quadro di lavori che vanno a valorizzare i nostri edifici scolastici, messi in atto dalla Provincia su tutto il territorio e che sono volti a garantire una sempre migliore offerta scolastica anche dal punto di vista delle strutture. Un’opera importante, quindi, non solo per la ricaduta pratica che avrà sulla scuola e sul territorio, ma anche perché ne conferma il prestigio che da sempre questo istituto ha avuto e avrà per la Versilia e la provincia tutta».

La nuova palestra in aderenza a quella esistente è stata prevalentemente progettata per la ginnastica artistica, ritmica e a corpo libero. 

La nuova costruzione avrà un’altezza di 9 metri, maggiore delle altezze delle palestre tradizionali e rispetto a quella esistente, pari a circa 7 metri. L’ampliamento si configura come un “contenitore” chiuso su tre lati, aperto sul fronte principale con una facciata continua vetrata incorniciata da una gronda impreziosita da pannelli di legno bachelizzato. I prospetti sono scarni e l’unica licenza di decoro è concentrata sul fronte principale.

Per evitare fenomeni di soleggiamento della grande vetrata al fine di evitare anche il surriscaldamento degli ambienti interni, la parete lato sud è stata volutamente prolungata rispetto alla parete nord per garantire un cono d’ombra su gran parte della facciata. Il sistema di riscaldamento è a termo-strisce radianti collocate a soffitto: un sistema di riscaldamento ad irraggiamento costituito da pannelli radianti funzionanti ad acqua calda.

Un impianto di ventilazione meccanica controllata a servizio della palestra, inoltre, consentirà il raggiungimento ideale delle condizioni di qualità e movimento dell’aria e delle condizioni termiche ed igrometriche dell’aria.

Il progetto è stato curato dall’arch. Giacomo Cordoni di Viareggio per la parte architettonica, dall’ing. Andrea Raffaelli di Lido di Camaiore per la parte strutturale, dall’arch. Marco Moriconi per la sicurezza e dall’ing. Giancarlo Stagi e dal P.I. Andrea Altemura per le parti impiantistiche di Camaiore.

(Visitato 106 volte, 1 visite oggi)
TAG:
Slider

ultimo aggiornamento: 07-11-2022


Presentazione libro “Chi si ferma è perduto”, di Marco Malvaldi e Samantha Bruzzone

Ciclovia Tirrenica, via al lotto versiliese, Baccelli: “Impegno per la mobilità dolce”