Fucili e katane

Nella giornata di ieri a Seravezza, a seguito di una mirata attività investigativa, i Carabinieri della locale Stazione hanno tratto in arresto in flagranza di reato un italiano, classe 1973, disoccupato, pregiudicato, poiché ritenuto responsabile dei reati di detenzione abusiva di armi comuni da sparo e detenzione di arma clandestina.

Nella circostanza i Carabinieri hanno eseguito una minuziosa perquisizione presso l’abitazione dell’uomo con anche il supporto di 2 unità cinofile provenienti da Pisa e specializzate nella ricerca di armi e droga.
Proprio grazie al prezioso contributo fornito dalle unità cinofile veniva scovata una carabina calibro 22, con matricola abrasa, in buono stato di conservazione e funzionante, comprensiva di 19 proiettili dello stesso calibro, ed una katana, il tutto posseduto senza essere dotato delle previste autorizzazioni.

Armi e munizioni venivano immediatamente poste sotto sequestro mentre l’uomo è stato condotto in caserma e, terminate le formalità di rito, ristretto presso la Casa Circondariale di Lucca ove attenderà l’interrogatorio di garanzia da parte della competente Autorità Giudiziaria.

(Visitato 2.162 volte, 1 visite oggi)

Lascia un commento