Sensibilizzare alla prevenzione per far fronte all’allarme meningite, che ha già registrato diversi casi in Toscana. L’amministrazione comunale di Pietrasanta, guidata dal sindaco Massimo Mallegni, dà un segnale univoco a favore della profilassi contro il meningococco C. Vaccinazione in blocco lunedì 9 gennaio per la giunta e molti membri del consiglio comunale, che hanno risposto all’appello lanciato dal primo cittadino si sono presentati all’appuntamento presso il distretto Asl di via Martiri di Sant’Anna. L’iniziativa era partita diversi mesi fa, su proposta del consigliere comunale e medico,Daniele Taccola. “La prevenzione è fondamentale – ha detto il sindaco Mallegni – E’ importante far capire alla comunità che vaccinarsi è un modo per tutelarsi e per proteggere i nostri figli. Noi abbiamo pagato il ticket, ma ricordo che il vaccino fino a 45 anni è completamente gratuito. Difendersi dal rischio della meningite è un atto di responsabilità e sono sicuro che i pietrasantini se ne sono già resi conto”.

L’idea del vaccino di gruppo è nata per rafforzare la campagna d’informazione e prevenzione già in atto ed è stata subito avvallata dall’assessore regionale alla Sanità, Stefania Saccardi. “Ringrazio – spiega ancora Mallegni – l’assessore Saccardi per la grande azione di sensibilizzazione e l’impegno a tutela della salute pubblica”. Si sono sottoposti al vaccino il sindaco Massimo Mallegni, il vicesindacoDaniele Mazzoni, gli assessori Simone Tartarini, Lora Santini, Andrea Cosci, Cinzia Crivelli, i consiglieri Daniele Taccola, Giacomo Vannucci, Mimma Briganti, Paola Brizzolari, Massimiliano Farnocchia e il direttore artistico della Fondazione Versiliana e coordinatore di Start, Massimiliano Simoni.

foto-vaccinazione-di-gruppo-cp

(Visitato 191 volte, 1 visite oggi)

Lascia un commento