<<Diritto alla casa, con priorità alle famiglie italiane>>. E’ uno dei punti del programma della Destra alle prossime amministrative.

<<Uno dei punti cardine della Destra – scrive il coordinatore Fabrizio Pellegrini – sarà il diritto della casa. Secondo noi se il Comune fosse promotore della costruzione di alloggi popolari, si eviterebbero speculazioni immobiliari. L’assegnazione delle case dovrebbe essere fatto alle famiglie in reale difficoltà, in base al principio di precedenza nazionale (principalmente per i cittadini italiani). Inoltre i destinatari non dovranno essere affittuari, ma proprietari con patto di riservato dominio nei confronti del Comune, che verrà sciolto col pagamento dell’ultima rata. Il mutuo con il Comune – aggiunge Pellegrini – dovrà essere a tasso agevolato ed il prezzo dell’alloggio sarà il costo di fabbricazione, con rate non superiori al 20% del reddito mensile del nucleo familiare. Riteniamo che si possano costruire nell’arco di un mandato almeno 100 alloggi sul territorio comunale, tenendo presente i nuovi criteri di edilizia ecologica e comunque edifici da definire “di serie A” , non la solita edilizia popolare fondata sul risparmio>>.

(Visitato 17 volte, 1 visite oggi)
TAG:
camaiore destra elezioni 2012 immigrazione italiani

ultimo aggiornamento: 07-01-2012


“Un codice etico per i candidati”.

Sconti e promozioni per il compleanno del consorzio di commercianti