Ricordate “Nun Te Regghe Più”, famosa canzone di Rino Gaetano? Recentemente è diventata il grido di battaglia di una nuova iniziativa popolare, volta alla promulgazione di una legge per ridurre gli stipendi dei politic italiani.

Anche al Comune di Pietrasanta è possibile firmare la proposta di legge di “Adeguamento alla media europea degli stipendi, emolumenti, indennità degli eletti negli organi di rappresentanza nazionale e locale.

L’iniziativa che è nata qualche mese fa, in modo trasversale ai partiti e promossa dal gruppo facebook “Nun Te Regghe Più” ha come obiettivo la promulgazione di una legge di iniziativa popolare formata da un solo articolo: “I parlamentari italiani eletti al senato della Repubblica, alla camera dei deputati, il presidente del consiglio, i ministri, i consiglieri e gli assessori regionali, provinciali e comunali, i governatori delle regioni, i presidenti delle province, i sindaci eletti dai cittadini, i funzionari nominati nelle aziende a partecipazione pubblica, ed equiparati non debbono percepire, a titolo di emolumenti, stipendi, indennità, tenuto conto del costo della vita e del potere reale di acquisto nell’unione europea, più della media aritmetica europea degli eletti negli altri paesi dell’unione per incarichi equivalenti”.

È possibile firmare, attraverso appositi moduli vidimati, presso l’ufficio anagrafe del Comune di Pietrasanta, dal lunedì al sabato dalle ore 9 alle ore 13.

Per saperne di più:
www.leggentrp.it
www.facebook.com/groups/nunteregghepiu/
[email protected]

(Visitato 12 volte, 1 visite oggi)
TAG:
parlamentari pietrasanta Proposta legge stipendio

ultimo aggiornamento: 09-01-2012


AL VIA LE ISCRIZIONI ALL’ISTITUTO COMPRENSIVO

“LA TRASPARENZA? UNA PERDITA DI TEMPO, PER IL PDL”