I diritti di segreteria e gli altri oneri dell’urbanistica? Si possono pagare solo in banca o in municipio: alle poste il servizio non è più garantito. Questa la denuncia di alcuni professionisti di Massarosa, che hanno trovato disagio nel pagare le solite gabelle. A smentirli però l’assessore all’urbanistica, Adolfo Del Soldato. <<Ma certo che si può pagare alla posta, è solo cambiato il numero di conto corrente>>.

A sollevare obiezioni sulle strategie adottate dall’amministrazione per il pagamento di oneri e tributi destinati al Comune sono alcuni professionisti. <<Fino a qualche tempo fa – dicono alcuni geometri – era possibile effettuare i pagamenti, anche per i cittadini, direttamente alle poste. Ora si può fare solo alla Tesorieria comunale, oppure in banca. Ma per chi abita e lavora nelle zone colliari, pensiamo a Corsanico, è un disagio enorme>>.

Di diverso avviso l’assessore all’urbanistica, Adolfo Del Soldato. <<E’ vero che nell’accordo che abbiamo stipulato con la tesorieria – conferma – non rientrano gli uffici postali. Ma non vedo questo disagio drammatico: si può comunque pagare in banca o in Municipio, ma anche alle poste, semplicemente cambiando il numero di conto corrente e intestandolo direttamente alla tesoreria>>. Forse quindi i professionisti che si lamentano sono solo un po’ distratti.

Del Soldato spiega anche il senso dell’operazione. <<Abbiamo trovato – dice – oltre 20 tra conti correnti e libretti intestati al Comune. Un dispendio inutile di risorse pubbliche, per questo ne abbiamo chiusi diversi. Solo quello delle poste ci costava 300 euro all’anno>>.

(Visitato 31 volte, 1 visite oggi)
TAG:
del soldato geometri massarosa

ultimo aggiornamento: 12-01-2012


Ancora ladri in azione. svaligiato il “Chez Claudine”

PER NON DIMENTICARE LA SHOAH