<<Altro che documento etico da far firmare ai candidati sindaco. Quel che servirebbe è una semplice modifica degli statuti delle società partecipate>>. A scriverlo è il direttivo di “Cittadini al Governo”, lista che appoggia il candidato del Pdl Alberto Matteucci, in risposta al documento inviato a tutti i candidati da Alessandro Del Dotto (candidato Pd).

<<Abbiamo letto la proposta relativa alle prossime votazioni comunali – scrive il direttivo della lista civica – sottoforma di “documento etico”. Si sente il bisogno di essere rassicurati sulla buona fede dei concorrenti alla carica di sindaco, facendo loro stendere e firmare un documento etico in cui dichiarino di star buoni e bravi per cinque anni. Come si può ignorare che per un furbo o addirittura per un malvagio, è roba da ridere firmarne un centinaio, di questi documenti etici? Di altro effetto e di altro spessore – propone invece Cittadini al Governo – sarebbe una piccola modifica agli statuti delle società pubbliche o semi-pubbliche, che renda tutte le cariche dei rispettivi CdA elettivi a suffragio universale. Ciò toglierebbe ogni responsabilità alle associazioni con le mani in pasta nella politica locale, e non solo, per l’eventualità che dei furbi o addirittura dei malvagi siano riusciti a passare attraverso le maglie del giudizio popolare per poi essere implicati in abusi, sprechi, privilegi, inadempienze e manchevolezze>>.

(Visitato 18 volte, 1 visite oggi)
TAG:
amministrative 2012 camaiore larini

ultimo aggiornamento: 13-01-2012


FLI: “BERTOLA VICINO AL TERZO POLO”

FRANCESCO CERAGIOLI: “DIMISSIONI SUBITO DEL SINDACO BERTOLA”