Sono circa 700 i cittadini scesi in piazza questa sera per la fiaccolata contro la criminalità, organizzata al Varignano.

Dopo gli ultimi episodi di micro criminalità avvenuti nel quartiere – dai furti e danneggiamenti alle auto in sosta ai furti nelle abitazioni, dai vandalismi nelle suole elementari e medie – il Tavolo di Partecipazione ha organizzato una fiaccolata silenziosa per la legalità per le strade.

Tra le adesioni la Parrocchia della Resurrezione con in testa il parroco Don Marcello Brunini, l’Istituto comprensivo Lenci, il Centro sportivo Vasco Zappelli, la Commissione Varignano, il Circolo ricreativo per anziani, “Il Fienile”. Presenti, tra gli altri, il sindaco di Viareggio Luca Lunardini, il capogruppo Pd Batistini, Milziade Caprili come rappresentante della Croce Verde e Andrea Palestini per la Provincia di Lucca.

<<L’argomento sicurezza e legalità sono un problema che investe tutta la nostra città – dicono gli organizzatori, che avevano esteso l’invito a tutti i viareggini – E’ stata un’opportunità per far sentire la nostra voce anche con il silenzio. Visti gli ultimi episodi che sono avvenuti a Viareggio in questi giorni, non si tratta dunque di un problema solo del nostro quartiere. La sicurezza è una questione che interessa tutta la città. Il Prefetto di Lucca – hanno aggiunto – ha preso parte proprio nel nostro quartiere ad un incontro non molto tempo fa, promettendo di non sottovalutare quello che gli abbiamo esposto, però abbiamo necessità che le forze dell’ordine siano potenziate negli organici per avere la garanzia di una tutela, altrimenti in queste condizioni è una lotta impari, tra malavita e forze dell’ordine che non riescono ad avere la meglio. E purtroppo chi ci rimette siamo noi cittadini inermi>>.

(Visitato 14 volte, 1 visite oggi)
TAG:
crimine fiaccolata legalità lunardini Varignano

ultimo aggiornamento: 21-01-2012


VIGILANTES IN PASSEGGIATA, LI PAGANO COMMERCIANTI E BALNEARI

ARRESTATO UNO SPACCIATORE