No al parcheggio a pagamento all’ospedale Versilia, meglio una sorveglianza pubblica.

Il candidato sindaco della coalizione di centrosinistra (Pd, Sel, Idv, Rc, Pdci, Socialisti e Pensionati) Alessandro Del Dotto interviene in maniera critica sulla proposta portata avanti dal Comune di Camaiore e dalla direzione dell’Asl.

<<Parcheggi a pagamento all’Ospedale Unico della Versilia? Non siamo d’accordo: è l’ennesima tassa, stavolta inaccettabile perchè sulle sofferenze>>, dice Alessandro Del Dotto. <<Peraltro – aggiunge – i parcheggi a pagamento, di per sè, non hanno mai risolto il problema degli abusivi, rischiando anzi di duplicare i costi per il cittadino>>.

La soluzione? <<Lavorare – dice Del Dotto – perché sia garantita una sorveglianza pubblica (e non una costosa vigilanza privata) della quale tutti i Comuni della Versilia e la stessa Asl siano pronti a farsi carico, anche economicamente>>.

Sull’ipotesi parcheggio a pagamento all’ospedale interviene anche il segretario del Pd Alberto Susini. <<Lo strumento non è adeguato a raggiungere l’obiettivo. A nostro avviso – dice Susini – è infatti necessario trovare un dialogo con queste persone, ovviamente attraverso l’aiuto di mediatori culturali, per capire chi sono, quali sono le loro esigenze e, quindi, proporre alcuni possibili rimedi al problema. Il tutto, ovviamente, a condizione che ci sia la massima collaborazione per chiudere, una volta per tutte, il fenomeno dell’abusivismo. In parallelo e nell’attesa che sia trovata una soluzione definitiva, chiediamo siano studiati meglio l’azione di dissuasione che possono svolgere le forze di polizia>>.
Contrario alla proposta si era detto anche il consigliere de La Destra Fabrizio Pellegrini.

(Visitato 16 volte, 1 visite oggi)
TAG:
del dotto ospedale parcheggio a pagamento

ultimo aggiornamento: 22-01-2012


LA DESTRA: “NO ALLA STRADA ALTERNATIVA”

ANCORA UN FURTO A VIAREGGIO