CAMAIORE. Matteo Dati 21 anni, da 7 anni in campo sempre rigorosamente in bluamaranto, 2 anni alla regia della serie C. Smistatore del gioco nell’anno della promozione affronta la sua prima serie B2 con lo spirito giusto. Un anno questo per lui, per crescere ed imparare, restando sempre a disposizione del gruppo. Così sabato scorso arriva per lui il primo punto in categoria.

A Firenze, sul campo del Bacci il Camaiore è sconfitto al quinto set, spesso in campo al servizio, Matteo Dati è stato determinante per la chiusura del quarto parziale.

“Sono contento di aver dato una mano importante alla squadra per vincere il set. E’ vero che ho conquistato il mio primo punto, ma è stata una cosa normale, anche perché purtroppo la partita non l’abbiamo portata a casa”.

Una vita in blu-amaranto, cosa si prova a calcare i parquet della categoria nazionale con la maglia della tua città:

“E’ una grande soddisfazione, perché porto la maglia del Camaiore da quando ho 14 anni. Sono 7 anni che gioco passando per tutte le categorie giovanili poi dalla prima divisione fino alla B2. Sono molto orgoglioso”.

Come sta andando la tua prima esperienza in B2?

“Positivamente, come avevo già detto sono qui per migliorare ancora e farmi esperienza di campionato nazionale e quando sono chiamato in causa cerco di dare sempre il massimo”.

Dopo due sconfitte in trasferta, sabato tornate a Camaiore, cosa dovrete fare per vincere?

“Ritrovare la condizione fisica migliore per quanto possibile in una settimana di allenamenti e soprattutto fare bene le cose semplici cosa che non stiamo facendo bene ultimamente”.

(Visitato 25 volte, 1 visite oggi)
TAG:
bacci camaiore dati firenze versilia volley

ultimo aggiornamento: 31-01-2012


FORTE, IL PRESIDENTE TOSI INTERVIENE IN MERITO ALL’AMPLIAMENTO DEL PALAZZETTO

FINE SETTIMANA DI GRANDE NUOTO: ALLA PISCINA COMUNALE C’E IL MEETING “COPPA CARNEVALE”