SERAVEZZA. Una nuova centralina di misurazione dei campi elettromagnetici nel comune di Seravezza, per tenere sotto controllo il voltaggio di corrente dell’elettrodotto “La Spezia-Acciaiolo”. L’apparecchio è stato posizionato giovedì scorso 8 febbraio in via Case Rosse, un sito concordato tra Provincia di Lucca, ARPAT e Comune di Seravezza, vista la vicinanza dell’elettrodotto alle abitazioni.

Il monitoraggio rientra nell’ambito di un progetto di complessivo, condotto da ARPAT su incarico della Provincia, di misurazione dei campi elettromagnetici dell’elettrodotto.

“Dopo le numerose riunioni con i cittadini di Seravezza – dichiara l’assessore all’ambiente della Provincia Maura Cavallaro – abbiamo installato questa centralina che servirà a monitorare tutta la linea. Un controllo accurato dei campi elettromagnetici al fine di verificare il non superamento del limite imposto dalla legge a tutela dei cittadini”

“Grazie alla Provincia – dice il sindaco di Seravezza Ettore Neri – alla Regione e ad ARPAT, dopo venti anni da quando l’elettrodotto è stato realizzato, adesso finalmente facciamo un passo in avanti verso la cittadinanza per capire le dinamiche e gli eventuali effetti provocati dalla linea dell’elettrodotto”

La centralina verrà mantenuta nel sito per alcuni mesi, dopo che era stata posizionata nel Comune di Lucca, in località Maggiano, luogo anch’esso attraversato dall’elettrodotto.

Lo scopo del monitoraggio è quello di risalire, acquisite le informazioni misurate sui eampi elettromagnetici, a dati certi sulle correnti circolanti nell’elettrodotto e verificare in tal modo il rispetto dei limiti imposti dalla normativa.

(Visitato 16 volte, 1 visite oggi)

PIETRASANTA, NUOVA INTERRUZIONE DELL’ENERGIA ELETTRICA

TUBI GELATI, CHE FARE. I SUGGERIMENTI DI GAIA