VIAREGGIO. Basta discriminazioni, basta vessazioni. Basta a provvedimenti sul piano della sosta che portano disagio a chi vive e lavora in città. Le commesse delle attività commerciali della Passeggiata di Viareggio alzano la voce. Prendono carta e penna e scrivono al sindaco, Luca Lunardini.

 “Parliamo a nome dei lavoratori della Passeggiata – scrivono – residenti e non nel Comune. Siamo indignate perché non ci sentiamo tutelate dal nostro Primo Cittadino. Noi veniamo a lavorare tutti i giorni e paghiamo il parcheggio alla Mover Spa al costo di 30-50 euro ogni mese, per un totale di 360-600 euro all’anno”

 “Non troviamo giusto – aggiungono – che non ci siano delle agevolazioni, come invece accade per alcune zone e per alcune categorie di lavoratori. In questi ultimi giorni c’è stata una ‘novità’: oltre ai lavori di pavimentazione della Passeggiata, il mercatino dell’antiquariato, la soppressione dei parcheggi per i motorini e bici, ci vediamo “a nostra insaputa” precluso il diritto di parcheggiare nel lato mare della sottozona B, con la motivazione di dover lasciare il posto ai turisti occasionali”.

 Per questo hanno deciso di rivolgersi al sindaco. “Come sa – scrivono – o forse non vuol sapere, la Passeggiata, come tutta Viareggio è diventata invivibile, perché ci sono stati episodi di risse in pieno giorno, accoltellamenti in prima serata, furti di innumerevoli bici fuori dalle nostre attività; in tutto ciò dov’è la sicurezza del cittadino? Noi chi ci tutela? Siamo donne, ragazze, madri di famiglia, persone che fanno il loro dovere e contribuiscono quotidianamente a mandare avanti le attività della nostra Viareggio, lavorando fino alle 24 nel periodo estivo e non trovando forze di sicurezza presenti a farci sentire libere di poter uscire dal lavoro tranquillamente. Siamo costrette a correre per arrivare alle nostre auto e chiuderci velocemente all’interno per non rischiare di essere aggredite o derubate, com’è successo alle nostre colleghe di Intimissimi – Yamamay o alle gioiellerie Rossi e Calosci derubate in pieno giorno. Signor Sindaco come vuol rimediare a tutto questo?

 “Visti tutti questi disagi chiediamo che intervenga per poterci garantire anche i parcheggi lato mare evitandoci, soprattutto di sera, di inoltrarci nella zona buia e malfamata che si trova oltre il lungomare. Viareggio sta morendo tra degrado, criminalità e menefreghismo delle Istituzioni. Siamo stanche, è ora di fare qualcosa”.

(Visitato 25 volte, 1 visite oggi)
TAG:
commercio furti luca lunardini mover parcheggi passeggiata sindaco viareggio

ultimo aggiornamento: 13-02-2012


LUTTO A VIAREGGIO. SCOMPARE BADIOLI, PARTIGIANO, EX PRESIDENTE DEL CGC.

PROTESTE PER I PARCHEGGI IN PASSEGGIATA, IL SINDACO REPLICA