COMMERCIANTI SUL PIEDE DI GUERRA CONTRO IL MERCATINO PROMOZIONALE - Cronaca, Politica, Top news Versiliatoday.it

COMMERCIANTI SUL PIEDE DI GUERRA CONTRO IL MERCATINO PROMOZIONALE

 CAMAIORE. Altro che mercatino promozionale. Trovare in tutto il centro storico solo 11 banchetti è ridicolo, non promozionale. La pensano così alcuni commercianti di Camaiore, scontenti del flop totale del primo mercatino promozionale organizzato in via di Mezzo lo scorso fine settimana.

A protestare due commercianti, Ramona Consigli de ‘La Borsa delle Fate’ e Christina Mugnaini di ‘Zazù’. “Ci siamo fatte in quattro – raccontano – per dare una mano nell’organizzazione dell’evento, per convincere i commercianti a rimanere aperti la domenica. Per poi scoprire che invece di 45 banchi per tutto il centro ce n’erano solo 11, da ‘Pasubio’ alla piazza del Comune. E che invece dell’animazione per bambini c’erano solo due clown che gonfiavano palloncini”.

L’amarezza delle due esercenti è grande. “C’è chi è venuto apposta a Camaiore attratto dalla pubblicità, per trovare solo 11 banchi. Che figura ci facciamo? E’ questo il rilancio del centro storico di cui si parla tanto?”.

Le due commercianti hanno chiesto spiegazioni delle defezioni tra gli ambulanti. “L’assessore al commercio ci ha risposto che non è di sua competenza, perché il bando pubblico è stato vinto dal Consorzio di Promozione Turistica. Il Consorzio ci ha risposto che gli ambulanti non trovano ‘appetibile’ Camaiore. Se è così – concludono Mugnaini e Consigli – possiamo anche gettare la spugna e chiudere tutti i negozi, come già in tanti hanno fatto”.

(Visitato 23 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 22-02-2012 17:59