VIAREGGIO. Taglio del nastro sabato 10 marzo alle  17 a villa Paolina per  la mostra del fotografo Giovanni Nardini dal titolo “Gli ultimi calafati di Viareggio”. In mostra oltre cinquanta foto in bianco e nero che ritraggono i protagonisti di un mestiere un po’ in disuso: scatti in gran parte già contenuti nell’omonimo libro, uscito prima di Natale per la Pezzini Editore, e che rappresenta ora una sorta di catalogo della mostra che sta per aprire i battenti e che resterà aperta fino al 24 marzo (orario: tutti i giorni – lunedì escluso – dalle 15,30 alle 19,30; ingresso libero).

Un incontro casuale quello tra Nardini e i calafati consumatosi in un angolo della Darsena nel capannone della famiglia Del Carlo: è qui che per settimane Nardini ha atteso il momento giusto per i suoi scatti, immortalando  la stoppa, il maglio, la marmotta, il raschino oltre che  i gesti e i rituali ormai  inconsueti di uomini che appartengono alla storia, alla tradizione, alla memoria della città.

Uno spaccato che non tutti conoscono e che potranno scoprire visitando la mostra realizzata grazie alla collaborazione della Croce Verde e dell’assessorato alla cultura che ha coorganizzato l’evento.

(Visitato 32 volte, 1 visite oggi)

DOMENICA LA “CAMMINATA ENOGASTRONOMICA”: ATTIVITA’ FISICA E SENSORIALE SI FONDONO ALLA SCOPERTA DELLA VERSILIA

TORNA A GRANDE RICHIESTA “IL SIGNOR G”. LA LEZIONE-SPETTACOLO PER CONOSCERE GIORGIO GABER