CAMAIORE. “Non fare cassa con l’Imu”. Questo l’impegno preso da sindaco e consiglio comunale nell’ultima assise cittadina.

“Nell’ultima seduta del consiglio – dichiara il primo cittadino Giampaolo Bertola – voglio sottolineare la determinazione dell’aliquota dell’addizionale IRPEF allo 0,2%, soglia minima prevista per legge, che noi abbiamo sempre applicato e che risulta essere la più bassa tra i Comuni della Versilia, se non della Toscana. E l’approvazione di un ordine del giorno che dà gli indirizzi per la determinazione delle aliquote IMU per il 2012. Registro, inoltre, con soddisfazione che le forze politiche presenti in Consiglio Comunale si sono impegnate a rispettare queste indicazioni anche durante la prossima legislatura”.

Questo il documento approvato all’unanimità, nella seduta del Consiglio Comunale del 21 marzo 2012:

“Il Consiglio Comunale, su proposta del Sindaco Giampaolo Bertola,

considerando che la determinazione delle aliquote I.M.U. avrà un impatto fondamentale nella costruzione del bilancio di previsione 2012,

tenuto presente che allo stato attuale non si possono calcolare con importante affidabilità i gettiti relativi all’applicazione dell’I.M.U., in quanto non si hanno certezze circa i tagli successivi che il Governo farà (è attesa, infatti, una nota ministeriale esplicativa),

evidenzia che è sua volontà di “non fare cassa” con l’applicazione dell’I.M.U., per cui il saldo I.M.U. 2012 dovrà corrispondere al saldo ICI 2011.

Quanto sopra dovrà essere raggiunto limitando il più possibile l’aliquota sulla prima casa, su immobili locati a uso abitativo, su immobili che non producono reddito fondiario, su fabbricati e terreni legati all’attività agricola, come chiesto dai rappresentanti di categoria (CIA, Coldiretti e Confagricoltura), così da incentivare e aiutare la ripresa del comparto dell’agricoltura; inoltre intende riservare particolare attenzione al settore artigianale e commerciale, per i quali impegna l’Amministrazione a prevedere una riduzione dell’I.M.U. per dare un segnale di sostegno alle attività sul territorio (con esclusione di banche e assicurazioni).

Intende inoltre, se possibile, prevedere la zonizzazione nell’applicazione delle aliquote.”


(Visitato 74 volte, 1 visite oggi)
TAG:
bertola camaiore consiglio comunale imu irpef tasse

ultimo aggiornamento: 22-03-2012


“QUESTA AMMINISTRAZIONE DI INCOMPETENTI”. IL J’ACCUSE DI FABRIZIO LARINI

SOSTA GRATIS, AL VIA LA RACCOLTA FIRME