Un seminario sulla storia culturale di Viareggio - Eventi Versiliatoday.it

Un seminario sulla storia culturale di Viareggio

Diventare depositario e promotore del patrimonio storico-culturale della propria città, proteggendolo dal degrado e dall’oblìo: ecco cosa si propone l’ambizioso seminario di storia culturale viareggina ideato e condotto da Riccardo Mazzoni, ricercatore, scrittore e regista a cui si devono alcune delle più significative iniziative culturali degli ultimi anni, in collaborazione con l’Associazione culturale “Terra di Viareggio”. L’obiettivo formativo è la conoscenza della storia culturale di Viareggio in tutte le sue peculiarità, con particolare riguardo al periodo aureo della città che va dalla fine dell’Ottocento alla Seconda guerra mondiale.

Il seminario si rivolge a tutti i cittadini: studiosi, insegnanti, appassionati con forti motivazioni verso la ricerca e la valorizzazione della memoria storica. Lo svolgimento prevede tre serate di studio dedicate all’acquisizione delle fonti documentarie fondamentali (archivistiche, bibliografiche, giornalistiche, iconografiche, mediatiche, orali) per ogni ricerca sulla storia culturale di Viareggio, privilegiando il periodo compreso tra la fine dell’Ottocento e il 1940 (arte, architettura, letteratura, cinema, teatro, musica, spettacolo, tradizione, costume, manifestazioni, problematiche, misteri, personaggi) e all’applicazione delle cognizioni e delle competenze acquisite nell’elaborazione di percorsi di studio motivati da interessi e passioni personali.

Gli incontri si terranno presso il suggestivo spazio teatrale “Sala Leonardo Pacini” adiacente alla chiesa di S. Antonio con entrata da via S. Francesco.  I primi due incontri sono in programma per giovedì 19 aprile e venerdì 20 aprile a partire dalle ore 21. Il terzo incontro, in data da concordare, verterà sulle ricerche condotte in prima persona dai partecipanti al seminario. Si è privilegiato l’orario serale per consentire una più ampia partecipazione.

Sono aperte le iscrizioni. Per tutte le informazioni e la quota d’iscrizione si prega di a scrivere [email protected].
(Visitato 113 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 22-03-2012 12:33