PIETRASANTA. Neanche la pioggia ha fermato il successo della Giornata Fai di Primavera alla Rocca di Sala. Oltre 3000 sono state le presenze (da una certa ora del pomeriggio di domenica non è stato più possibile monitorare le presenze per la forte affluenza), cui si somma il tutto esaurito all’edizione speciale del Caffè della Versiliana con Philippe Daverio che sabato ha costretto l’organizzazione a spostare l’incontro a teatro dove non si contava neanche una poltroncina libera tra galleria e platea, 1.260 presenze alle mostre nel complesso di Sant’Agostino: Pietrasanta Contemporanea e lo studio sulla Rocca degli architetti Andrea Bramanti e Enrico Mazzei (460 il sabato e oltre 800 presenze la domenica); almeno 200 persone al suggestivo concerto conclusivo per voce ed organo di Elena Cucchiara e Roberto Barsanti nella chiesa di Sant’Agostino. “Numeri da capogiro – commenta il sindaco Domenico Lombardi – che testimoniano quanto la Giornata FAI sia stata una vera e propria festa per Pietrasanta, con centinaia di famiglie che hanno aderito alla piacevole gita in collina (viste dalle ore 11 alle ore 17). La pioggia scesa intorno alle 14 di domenica non ha mitigato l’entusiasmo e con il ritorno del sole la partecipazione è stata talmente massiccia da trasformare la via della Rocca in un fiume di persone”.

“I ringraziamenti da fare sono davvero molti – afferma l’assessore Italo Viti – per la riuscita delle due giornate abbiamo contato su tanti volontari. Ad assicurare una conoscenza approfondita dell’antico complesso sono stati gli aspiranti ciceroni delle scuole medie Barsanti e delle superiori Don Lazzeri – Stagi che, grazie al lavoro svolto con gli insegnanti, hanno riscosso un gradissimo apprezzamento. A tutti loro si sono uniti, domenica, anche Mario Taiuti e Giulio Galleni dell’Istituto Storico Lucchese insieme all’architetto Chiara Celli e alla storica dell’arte Rossella Seardo. Uno speciale ringraziamento anche ai musicisti Elena Cucchiara e Roberto Barsanti per lo splendido concerto e allo staff della Versiliana per l’edizione speciale del Caffè.

A garantire la sicurezza ci hanno pensato l’associazione nazionale Carabinieri di Seravezza e Stazzema, coadiuvati sabato dal gruppo di Protezione Civile della Croce Verde di Pietrasanta e domenica dal gruppo di Protezione Civile della Misericordia. E’ stato molto bello vedere come ci sia un tale interesse per il territorio da parte dei cittadini di Pietrasanta, ma anche dei comuni limitrofi: tanti visitatori sono venuti da Viareggio, Camaiore, Forte dei Marmi, Massa e Lucca, nonché un grandissimo numero da Firenze e dintorni”.

Soddisfazione è stata espressa anche da Loredana Ciabatti Cipriani della delegazione Fai Lucca- Massa Carrara che, reduce dall’organizzazione di decine di Giornate Fai, non ha esitato a parlare di successo oltre ogni previsione. 

(Visitato 167 volte, 1 visite oggi)
TAG:
Comune fai Italo Viti pietrasanta primavera rocca di sala

ultimo aggiornamento: 26-03-2012


AL CINEMA E OLTRE APPUNTAMENTO CON “SHAME”

ULTIMI GIORNI PER ISCRIVERSI AL PREMIO LETTERARIO “VERSILIA CHIAMA VERSILIA”