PIETRASANTA. Sarà il Procuratore Capo della Repubblica di Torino Gian Carlo Caselli, l’ospite che chiuderà l’edizione invernale del Caffè della Versiliana, nell’ambito del ciclo di incontri “L’arte del sapere: Maestri e giovani a confronto” organizzato dalla Fondazione La Versiliana.

Giustizia e Legalità in Italia saranno i temi di cui si discuterà sabato 31 marzo alle  18 al Teatro Comunale di Pietrasanta (ingresso libero) con uno dei principali protagonisti della magistratura italiana che ha dedicato la propria vita alla lotta contro la mafia e il  terrorismo –  il procuratore Gian Carlo Caselli – già membro del Consiglio Superiore della Magistratura, che dal 1993 al 1999, negli anni dei processi “eccellenti” su mafia e politica ha diretto la Procura di Palermo.
L’incontro durante il quale sarà presentato l’ultimo libro di Caselli “Assalto alla Giustizia” sarà moderato dal Direttore del Quotidiano “Il Tirreno” Roberto Bernabò e vedrà anche la partecipazione diAlessandro Pizzorusso, Professore Emerito dell’Università di Pisa, ex membro del CSM e membro dell’ Accademia Nazionale dei Lincei.
L’appuntamento con il Giudice Caselli, già programmato per il febbraio scorso, era stato rinviato per una indisposizione di Caselli, che aveva però negli immediati giorni successivi rinnovato la sua disponibilità a venire a Pietrasanta per partecipare al Caffè della Versiliana.
 “In Italia la pretesa di non subire il rigore delle leggi è diffusa e resistente, eppure – sostiene Caselli in  “Assalto alla Giustizia” pubblicato per i tipi di Melampo editore con la prefazione di Andrea Camilleri – la legalità costituzionale è inseparabile dalla democrazia. E spetta agli uomini liberi di difenderla”.
Nomi eccellenti dunque ed una tematica di grande interesse, per l’ultimo incontro al Caffè invernale che la Fondazione La Versiliana propone dopo lo straordinario successo dell’ incontro conPhilippe Daverio, trasferito dal Sant’Agostino al Teatro Comunale, per accogliere il numerosissimo pubblico –  oltre 600 persone –  intervenuto per l’incontro e che ha esaurito in pochi minuti tutte le poltroncine di platea e galleria del Teatro Comunale.
(Visitato 23 volte, 1 visite oggi)

GLI SGRAFFITI DI CASOLI ALLA GALLERIA EUROPA

“RISIEMO QUI”, UNA MOSTRA DEDICATA AI FORTEMARMINI NEL MONDO