VIAREGGIO. Un segnale di riscatto. Forte, deciso, capace di spazzare via tutti i timori di un’altra serata da incubo. Il Cgc Viareggio dimentica il passo falso di Bassano, regolando al “PalaBarsacchi” 8-6 un Follonica rognoso e mai domo.

La rivale storica dei bianconeri, però, stavolta si è dovuta arrendere, nonostante i padroni di casa non potessero disporre dei fratelli Bertolucci, entrambi squalificati. Ma è stato il gruppo a tirar fuori il meglio di sé e a vincere una gara che non si presentava certo agevole.

Il Cgc soffre soprattutto nel primo tempo (chiuso sul 3-3), con i maremmani capaci di rispondere con le reti di Malagoli (doppietta) e Pagnini, alla tripletta di Orlandi per i viareggini.

Musica decisamente diversa nella ripresa, con il Centro in gol con Motaran (due volte) ed Enrico Mariotti per un mini-break che comunque non stende del tutto il Follonica, a segno ancora con Pagnini. A salire in cattedra, allora, è Emanuel Garcia – di ritorno dalla squalifica – che nel finale sigla una doppietta preziosa, che rende vane le firme di Bracali e Malagoli per i maremmani.

Si chiude 8-6 per il Cgc un derby toscano che ha regalato emozioni al pubblico e tre punti ai bianconeri, ancora distanti cinque lunghezze dal Lodi capolista.

(Visitato 16 volte, 1 visite oggi)

L’ALIMAC FORTE DELUDE ANCORA: SOLTANTO UN PARI A MATERA

NATHALIE REGALA LA VITTORIA ALLA QUERCIA AL MICCIO CANTERINO