TURISMO, BENE VIAREGGIO ANCHE PER IL WEEK-END DI PASQUA

 VIAREGGIO. Da un’indagine dell’osservatorio di Casa.it, ripreso da Finanza.com,  Viareggio conserva ancora capacità di richiamo per il turismo pasquale, sempre più ‘mordi e fuggi’.

 Queste vacanze pasquali, secondo l’osservatorio di Casa.it, saranno infatti brevi e a ridosso delle festività. Gli indici comunque sono in aumento: le richieste sono cresciute del 20% per le località balneari e dell’11% per le città d’arte. “Tra le principali località affacciate sul mare scelte per il ponte pasquale – si legge nel rapporto –  prima fra tutte si colloca Viareggio che ha registrato un’impennata della domanda del +22%. A seguire nelle preferenze degli italiani compaiono Camaiore, Cervia, Varazze e Jesolo dove si attesta un incremento nelle richieste pari al 20%. Sanremo, Pietrasanta e San Benedetto del Tronto registrano un +18% rispetto al 2011, mentre Chiavari e Grosseto chiudono la classifica delle località balneari più richieste con un +15%”.

Questo dato – commenta  il sindaco Luca Lunardini – in apparente controtendenza rispetto ad altre descrizioni,  ci fa ovviamente piacere e ci fa ben sperare anche per la prossima stagione estiva. Spesso proprio noi viareggini tendiamo a dimenticare che Viareggio conserva notevoli attrattive per il turismo. Attrattive che sono dovute al nostro particolare microclima, alla location praticamente unica  ed anche a quello che i nostri padri hanno saputo costruire  nel secolo scorso. Ma proprio questa nostra dote naturale ha rischiato di divenire, sopratutto nei decenni passati, motivo di relativa passività perché ‘a Viareggio basta il sole…’. Ed è certamente vero che il bel tempo aiuta, perché bastano le previsioni di un week-end di Pasqua nuvoloso, e lo vediamo in questi giorni, per ridurre le presenze turistiche in città.  Ma sono proprio queste qualità naturali che devono spingere a un maggiore impegno per la tutela di una delle principali vocazioni economiche della nostra città: il turismo, che anche quando in crisi, non crolla mai del tutto come purtroppo può invece accadere in altri comparti produttivi. Se una delle sfide   è concentrarsi sul suo rilancio, va in questa direzione il restyling della Passeggiata, una scelta di priorità che sta portando a frutti apprezzati e visibili. Una rinnovata Passeggiata che, accanto al nuovo verde cittadino e alle nuove asfaltature in arrivo, saranno ulteriore motivo di apprezzamento verso la nostra città”.

Aggiornato il: 07-04-2012 15:56