PIETRASANTA. Il premio “Narrare la parità” nasce come progetto ideato dall’associazione “Woman to be”, in partenariato con Web Italia onlus, ed è approvato e finanziato dalla Regione Toscana in virtù della legge regionale 16/2009.

L’iniziativa sviluppata in collaborazione con la rivista Andersen, che è anche media partner, e la casa editrice Coccole & Caccole, ha avuto il patrocinio dell’assessorato alla pubblica istruzione, politiche giovanili e pari opportunità del Comune di Pietrasanta, dell’assessorato alle politiche sociali, giovanili e pari opportunità della Provincia di Lucca e il sostegno di Pro.ges., della Cooperativa Primavera, della Fondazione la Versiliana e della Fondazione Marisa Bellisario.

La sfida proposta ai partecipanti al concorso è stata quella di creare delle storie che intendessero offrire modelli alternativi di femminilità, mascolinità e nuove relazioni di genere, improntate all’interscambiabilità dei ruoli e delle caratteristiche psicologiche e comportamentali dell’uno e dell’altro sesso.

La giuria del premio, presieduta dalla presidente dell’associazione “Woman to be” Maria Grazia Anatra e composta da esperti provenienti dal mondo dell’educazione, della ricerca universitaria e dell’editoria – Irene Biemmi, ricercatrice presso la facoltà di Scienze della Formazione dell’Università di Firenze; Daniela Valente, direttrice editoriale della casa editrice Coccole & Caccole; Roberta Baldini, pedagogista e coordinatrice di servizi all’infanzia; Paola Miani, pedagogista presso Pro.ges; Franco Lapi, presidente Cooperativa Primavera -, ha valutato tutte le opere pervenute nei termini e con le modalità previste, giungendo all’individuazione delle cinque opere finaliste:

1. Federica Castagnoli (testo e ill.) “A chi te lo dice?”
2. Maria Chiara Perri “La mia mamma è capotreno”, illustrazioni di Giuseppe Vitale
3. Isabella Galeazzi (testo e ill.) “Come ti piaci”
4. ex aequo Selene Gazzera (testo e ill.) “Chissà chi è?”
e Elisa Cionini “Qui c’è un segreto”, illustrazioni di Domitilla Ferrara

La premiazione avrà luogo sabato 2 giugno alle ore 18 presso la villa La Versiliana. Presenzierà al riconoscimento l’assessore Italo Viti. Interverranno i rappresentanti dei sostenitori del premio.

Tra gli invitati il consigliere regionale di Parità della Toscana Wanda Pezzi, la regista Cristina Comencini ed infine Cecilia d’Elia, vicepresidente ed assessore alle politiche culturali della Provincia di Roma.

(Visitato 90 volte, 1 visite oggi)

SU IL SIPARIO SULLA STAGIONE 2012, TRIS DI EVENTI PER IL BEACH CLUB VERSILIA

SERAVEZZA IN ROSA. IN ATTESA DEL GIRO GHIOTTE OCCASIONI GASTRONOMICHE