LOMBARDI ALLE CATEGORIE ECONOMICHE: "SERVIZI ED INVESTIMENTI PER ABBASSARE L'IMU" - Comune Pietrasanta Versiliatoday.it

LOMBARDI ALLE CATEGORIE ECONOMICHE: “SERVIZI ED INVESTIMENTI PER ABBASSARE L’IMU”

PIETRASANTA. Si è conclusa la prima tornata di incontri dell’Amministrazione Comunale con le associazioni rappresentanti le categorie economico/turistiche della città. Il Sindaco Domenico Lombardi, il vicesindaco Mori e l’assessore Ferrieri hanno presentato la bozza di bilancio di previsione 2012 e il piano triennale degli investimenti, corredati dalle previsioni di entrata a copertura dei costi dei servizi e delle opere da realizzare.

Nel bilancio è prevista anche la copertura di 800.000 euro per debiti fuori bilancio derivanti dal mancato pagamento di utenze da parte della precedente Amministrazione, mentre il  piano delle alienazioni degli immobili prevederà le risorse per far fronte al disavanzo di 7,5 milioni di euro certificato dal resoconto 2011 e sempre proveniente dalle precedenti gestioni.

L’Amministrazione Comunale ha garantito alle categorie il mantenimento di tutti i servizi comunali, il potenziamento delle attività promozionali, culturali e turistiche e il rilancio complessivo delle attività con l’approvazione del Regolamento Urbanistico comunale.

L’Amministrazione Comunale ha anche assicurato che – nonostante il pesante taglio governativo di 5 milioni di euro dei trasferimenti al Comune- la modulazione delle tasse e delle imposte comunali sarà tale da gravare il meno possibile su cittadini e categorie. In maniera particolare, per quanto riguarda l’IMU l’Amministrazione è orientata per aliquote che salvaguardino, oltre che la prima casa, gli immobili affittati a canoni concordati, quelli dati in comodato gratuito e quelli affittati per prima casa. Saranno allo stesso modo considerati gli immobili destinati ad attività produttive, turistiche e commerciali.

Gli incontri proseguiranno nella prossima settimana, assieme a quelli con le organizzazioni sindacali per la definizione dell’accordo sulle agevolazioni alle fasce sociali più deboli.

(Visitato 15 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 08-05-2012 16:48