VIAREGGIO. L’Università della terza età Viareggio Versilia ha iniziato sabato mattina all’hotel Esplanade, presente la stessa presidente nazionale, prof. Irma Maria Re, i festeggiamenti per il 25° della sua fondazione. Dopo le parole di saluto del sindaco Luca Lunardini e della stessa prof. Re, sono stati consegnati diplomi di benemerenza ai soci e alle socie fondatrici, ai numerosi docenti che si sono avvicendati nel corso degli anni e a quanti si sono distinti nelle varie attività collaterali. Nell’occasione è stato distribuito anche il volume edito dall’associazione a cura del suo presidente, il prof. Carlo Alberto Di Grazia, con ricordi, interventi, testimonianze dirette sulla storia del sodalizio e della Versilia nei venticinque anni trascorsi.

Successivamente il prof. Guglielmo de Giovanni-Centelles, membro della Pontificia Accademia di Cultura, ha tenuto una magistrale lezione sulla società moderna e i problemi che ci troviamo ad affrontare in questo primo scorcio del XXI secolo. Infine Adriano Barghetti e Fabrizio Diolaiuti hanno presentato una “Intervista al cervello” che ha suscitato enorme interesse e grandi applausi.

Domani, martedì, nel salone della Croce verde (g.c.) alle ore 16 i  Presidenti delle Fondazioni Puccini e Carnevale si confronteranno sulla situazione attuale e sul futuro delle due manifestazioni, rispondendo alle sollecitazioni del moderatore Massimo Mazzolini. Il dibattito sarà ripreso in tv e trasmesso successivamente. La cittadinanza, e non soltanto gli iscritti all’Unitre, è invitata.

Giovedì al Teatro Politeama (g.c.) alle 16 si terrà il tradizionale spettacolo di fine anno, in cui si esibiranno la schola cantorum, il laboratorio teatrale e la scuola di danza. Sabato, infine, alle ore 17 al Fienile sarà inaugurata la mostra dei disegni e delle pitture degli allievi del laboratorio di disegno.

(Visitato 108 volte, 1 visite oggi)

STOP AI RAPPORTI TRA EQUITALIA E COMUNE. UNA MOZIONE A VIAREGGIO

PARCHEGGI RISERVATI OCCUPATI DA MOTORINI, LA PROTESTA DI UN CITTADINO