(foto Andrea Zani)

VIAREGGIO. Una disfatta inopportuna, che pregiudica per forza di cose la rincorsa allo scudetto del Cgc. Il Valdagno esce in gloria dal “PalaBarsacchi”, spadroneggiando 7-2 e soprattutto creando i presupposti per aggiudicarsi il tricolore in caso di ulteriore successo sabato (16 giugno) al “PalaLido”.

Un Cgc ben al di sotto delle aspettative, che quando ancora il punteggio non si era schiodato, aveva sprecato troppe palle gol e, di conseguenza, è stato successivamente punito da un Valdagno cinico e spietato.

La gara la sblocca Nicoletti all’11’ del primo tempo su assist di Nicolia. I tifosi sperano che sia solo un’altra falsa partenza, cancellata poi da una rimonta entusiasmante. Ma stavolta l’epilogo sarà ben diverso.

Nicolia trova il raddoppio al 16′, Tataranni fa tris su tiro di rigore al 19′ e ancora Nicoletti (23′) cala il poker in un “PalaBarsacchi” ammutolito.

La ripresa si apre con una nota lieta per il Cgc, visto che Davide Motaran fa il suo ritorno in pista dopo la bronchite che lo aveva costretto a rimanere fermo per diverso tempo. Ma da solo il numero 2 bianconero non può rovesciare le sorti di una gara ormai compromessa.

Mirko Bertolucci rianima il Centro al 4′, ma le reti di Nicoletti (8′) e Cocco (14′) spengono ogni velleità di rimonta bianconere. Anche Deoro si toglie la soddisfazione di entrare nel tabellino dei marcatori, così come Orlandi, ma ormai è troppo tardi.

Il Valdagno vince con merito e si avvicina allo scudetto. Sabato ci vorrà un Centro maestoso, per far sì che tutto non finisca. Ma per quel che si è visto in gara 3, è bene non crearsi troppe false speranze.

+ guarda Mirko Bertolucci ai microfoni di Rai Sport Due

+ leggi l’intervista a Vanzo, allenatore Valdagno

+ leggi l’intervista a Mariotti, allenatore del Cgc

(Visitato 21 volte, 1 visite oggi)

CUANDO TOTÒ DI NATALE ENCANTABA TODA VIAREGGIO

MIRKO BERTOLUCCI AI MICROFONI DI RAISPORT, AL TERMINE DI GARA 3