VIAREGGIO. Battere la Roma ad Ostia sarebbe stato un capolavoro troppo grande, anche per i più ottimisti. Eppure i Cavalieri del Mare ci sono andati vicini, perché i giallorossi per prendersi la finale della tappa di casa del Super Eight – domani (1 luglio) derby rovente con la Lazio – hanno dovuto compiere un immenso sforzo.

Merito o colpa, dipende dai punti di vista, dei Cavalieri, rimasti sempre in partita, anche se nel finale la Roma ha giganteggiato e per i versiliesi non c’è stato più nulla da fare.

Il vantaggio giallorosso di Carotenuto al 9′ del primo tempo era stato annullato dalla rete di Matteo Costa, un portiere col vizio del gol, ma lo stesso Carotenuto allo scadere della frazione ha riportato avanti i suoi.

Nel secondo tempo non ci sono state reti, al contrario del terzo, dove la Roma ha colpito ancora con Carotenuto, Hilaire e Muratore, rendendo vana la doppietta di Juninho che in due gare ha siglato ben cinque reti.

Ai Cavalieri del Mare resta la possibilità di conquistare il terzo posto di tappa nella finale di domani (1 luglio) contro il Venezia alle 16,45.

(Visitato 171 volte, 1 visite oggi)
TAG:
cavalieri del mare costa fruzzetti juninho roma venezia

ultimo aggiornamento: 30-06-2012


BEACH SOCCER, TRE VIAREGGINI IN NAZIONALE PER TENTARE DI CONQUISTARE IL PASS PER I MONDIALI

EUROPEI, VIZZONI MANCA L’APPUNTAMENTO CON LA MEDAGLIA. CHIUDE AL QUINTO POSTO