VIAREGGIO. Con onore, portando in alto il nome di Viareggio e la storia delle arti marziali viareggine di karate-do, si è conclusa la stagione agonistica CSEN FILKAM degli allievi del maestro 4° dan Brunello Balderi maestro nella storica palestra “BUDOKAN” e del maestro 8°dan Francesco Romani.

I due maestri hanno portato a casa ottimi risultati conquistando nella coppa Valdarno la medaglia d’oro con Federica Fiorelli, l’argento con Marco Signorini, Marco Kaludjerovic,  Simone Kaludjerovic,  Fabiana Fiorelli e il quarto posto di Filippo Lucches e Michele Benedetti.

Nella Versilia Karate Cup medaglia d’argento di Daniele Lerro, il bronzo  di Simone Kaludjerovic, Marco Kaludjerovic e Dennis Trentacoste. Quarta classificata Fabiana Fiorelli, a un pelo dal podio Marco Signorini e una buona posizione per Filippo Lucchesi, Michele Benedetti e Luisa La Morte.

Nella Coppa Carnevale medaglia d’oro a Filippo Spinelli, argento a Federica Fiorelli, Daniele Lerro, bronzo a Marco Signorini, quinta posizione per Fabiana Fiorelli e una posizione promettente per Marco e Simone Kaludjerovic,  Filippo Lucchesi, Michele Benedetti, Luisa La Morte, Valeria Rossi e Clelia Arpino.

Nella coppa Porcari medaglia di bronzo a Marco Signorini, Marco Kaludjerovic e Luisa La Morte, una rilevante prestazione alla prima gara è stata ottenuta da Mattia Rossi, mentre uno spiacevole stop al kata di Simone Kaludjerovic .

Infine nella gara nazionale di Coppa Italia FILKAM CSEN svoltasi ad Arezzo gli allievi del maestro Balderi hanno disputato ottime prestazione. Questi i risultati: bronzo Kumite e il bronzo kata per Marco Signorini e Federica Fiorelli, un pelo dal podio con una quarta posizione per Fabiana Fiorelli, un quinto postoper Simone Kaludjerovic  e una settima posizione per Marco Kaludjerovic.

L’insegnamento del M° Balderi  si basa su ciò che lui stesso ha imparato dagli insegnamenti preziosi di Maestri importanti del passato e del presente. Maestri come Paolo Giuntoli, Jilia Jorga, Lionello Biagi, Filiberto Vassalle. Al tempo stesso Balderi  ha fatto acquisire l’essenza delle arti marziale che, con onore ha ricevuto dagli insegnamenti del padre italiano del  Karate–do  M° Francesco Romani.

Ciò che il M° Balderi vuole trasmettere ai suoi allievi è che il Karate-do non è una attività agonistica,sii onorata dai risultati raggiunti ma il Karate-do è un arte e nel suo insegnamento il M°Balderi racchiude l’essenza del Karate-do in cui si combatte con noi stessi e non si vince con nessuno e allora ilcombattimento è vittorioso.

Per questo percorso il M°Balderi ringrazia tutti gli allievi e la preziosa collaborazione  dell’istruttore 2°dan Gabriele Libero Balderi plurimedagliato a livello europeo e mondiale.

 

(Visitato 512 volte, 1 visite oggi)

AL TC FORTE COMINCIANO I TORNEI “AUDI BROTINI” E “CULLIGAN TECHOACQUE”

BEACH SOCCER, SERVONO I RIGORI AI CAVALIERI DEL MARE PER AVERE LA MEGLIO SUL VENEZIA