(foto Wikipedia)
(foto Wikipedia)

 VIAREGGIO. La Provincia di Lucca ha deciso di risolvere il contratto di appalto dei lavori per Villa Argentina per «grave inadempimento, grave irregolarità e grave ritardo» del Raggruppamento Temporaneo di Imprese che si era aggiudicato la gara nell’ottobre 2010. Da contratto i lavori di restauro e valorizzazione della villa liberty viareggina avrebbero dovuto concludersi il 1 settembre 2011.

  L’ente di Palazzo Ducale, come si legge sulla determina dirigenziale, ha verificato che l’appaltatore non ha assolto una serie di importantissimi obblighi contrattuali tra cui la regolarità contributiva, il pagamento di salari e stipendi al personale operaio ed amministrativo e la trasmissione delle fatture dei subappaltatori.

 Il comportamento della ditta, quindi, ha compromesso la realizzazione dei lavori e la consegna del fabbricato con un ingente danno per l’interesse pubblico e per le casse della Provincia.

Il direttore dei lavori si recherà sul cantiere, in data 1 agosto, per la redazione dello stato di consistenza dei lavori eseguiti e del materiale depositato nel cantiere, anche al fine di predisporre il capitolato per la prosecuzione dei lavori con una nuova ditta.

 Questo è quanto è accaduto in questa ultima occasione. Ma sono anni che i lavori di Villa Argentina subiscono ritardi, rinvii, sospensioni. Un intervento che quando vedrà la fine meriterà sicuramente una grande festa.

(Visitato 30 volte, 1 visite oggi)

ANCORA NESSUNA CERTEZZA PER IL PUCCINIANO. BOCCIATO L’ODG PROPOSTO DALLA CONSIGLIERA STACCIOLI

AL VIA IL FESTIVAL DEI GIOVANI FILM-MAKERS