EDILIZIA PRIVATA, NESSUN OSTACOLO DOPO L’ADOZIONE DEL REGOLAMENTO URBANISTICO - Comune Viareggio, COMUNI, La voce degli Enti Versiliatoday.it

EDILIZIA PRIVATA, NESSUN OSTACOLO DOPO L’ADOZIONE DEL REGOLAMENTO URBANISTICO

VIAREGGIO. Niente impedisce di procedere a lavori di edilizia privata dopo l’adozione del Regolamento Urbanistico. A disposizione dei professionisti, in particolare dei geometri, c’è da qualche tempo un prezioso strumento che serve a chiarire tanti dubbi. Si tratta della circolare dirigenziale del 29 giugno 2012 che fornisce spiegazioni in merito all’articolo 32 del Regolamento Urbanistico.

“Una delle preoccupazioni che ho colto di più è stata la difficoltà di alcuni professionisti, in particolare geometri, di eseguire interventi in questo periodo, previsto dalla legge, tra l’adozione del Regolamento Urbanistico e la sua definitiva approvazione”, spiega l’assessore all’edilizia privata Roberto Bucciarelli. “Perciò, gli uffici urbanistica ed edilizia privata hanno redatto una circolare che risolve alcuni punti interrogativi.

“Al di là degli aspetti puramente tecnici la circolare facilita molto l’attività delle aziende in attesa che il Regolamento Urbanistico giunga alla sua definitiva approvazione.”

Problematici per gli interventi si sono rivelati soprattutto gli edifici del tessuto storico della città: per queste strutture sono permessi lavori di adeguamento sismico, come l’introduzione del cordolo di coronamento oppure modifiche interne di traslazione dell’ultimo solaio.

Allo stesso modo sono consentiti adeguamenti per favorire il contenimento energetico. L’apertura di nuove porte o finestre su prospetti fronte strada è ammessa a condizione che si inserisca armonicamente nella composizione della facciata.

La circolare è a disposizione per la lettura sul sito del Comune alla sezione Edilizia Privata.

(Visitato 66 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 19-07-2012 9:58