VIAREGGIO. Per chi se lo fosse perso ai tempi dell’uscita nelle sale, dodici anni fa, ma anche per chi avesse voglia di rivedersi la trasposizione cinematografica del più grande sucesso di Mario Tobino. Prima di tutto, però, una serata all’insegna del cinema, nell’incantevole parco del Presidio Asl del Campo d’aviazione, in via Comparini 6 a Viareggio: seduti al fianco di chi a quel film ha partecipato, recitando, scrivendone critiche o lavorando alle scenografie. “Sulla spiaggia e di là dal molo” è il titolo scelto da Uovo di Colombo e Cineforum Belvedere per chiudere “Lune…dì cinema”, la rassegna inserita nel cartellone del Festivòl 2012. Il film diretto nel 2000 da Giovanni Fago e girato per la maggior parte a Viareggio e dintorni porta sul grande schermo (presentato alla Berlinale nella sezione Panorama 2000) il titolo più famoso dello scrittore e medico viareggino: la storia di tre amici, seguiti nell’arco di tempo che va dal 1920 al 1980, che stanno a sinistra ma, all’avvento del fascismo, mentre Guido si iscrive al partito, Andrea invece non cambia orientamento. Li lega l’amore per Nives e quando Andrea rischierà la fucilazione il neuropsichiatra Guido interverrà per salvarlo. “Sulla spiaggia e di là dal molo” è in programma lunedì sera (ore 21.15-ingresso libero) nel parco dell’Uovo di Colombo. Come per le altre proiezioni, non mancherà il servizio bar con panini, bibite e tanto altro.

(Visitato 77 volte, 1 visite oggi)

“LA GALLINA E POLLICINO” ALLA VERSILIANA DEI PICCOLI

“OMAGGIO A VIAREGGIO”, COME I CARRISTI HANNO RACCONTATO LA PERLA DEL TIRRENO