VENDITA BENI IMMOBILIARI COMUNALI, OFFERTE VALIDE FINO AL 25 SETTEMBRE - Comune Pietrasanta, COMUNI, La voce degli Enti Versiliatoday.it

VENDITA BENI IMMOBILIARI COMUNALI, OFFERTE VALIDE FINO AL 25 SETTEMBRE

PIETRASANTA. Il 26 settembre alle ore 9, nella sede Comunale di Piazza Matteotti, davanti al Dirigente della “Direzione Affari Tributari e Patrimonio” ed ai dirigenti e funzionari componenti l’apposita commissione del regolamento comunale per l’alienazione del patrimonio immobiliare, avrà luogo la gara pubblica per la vendita degli immobili di proprietà del Comune.

L’avviso di gara riguarda:

– immobile Jamaica Pub viale Roma, Tonfano – base dasta: € 1.300.000,00
– immobile Amici Miei viale Roma, Fiumetto – base d’asta: € 1.600.000,00
– immobile ex scuola Caraietta via Sarzanese – base d’asta: € 360.000,00
– appartamento al primo piano piazza della Repubblica – base d’asta € 740.000,00
– ex casermetta Guardia di Finanza via Tolmino, Motrone – base d’asta: € 1.100.000,00
– porzione di terreno edificabile via Crocialetto – base d’asta: € 260.000,00
– porzione di terreno di forma irregolare via Bernini, Africa – base d’asta: € 192.000,00

Coloro che intendano partecipare alla gara dovranno far pervenire al Comune di Pietrasanta, entro e non oltre le ore 12 del giorno 25 settembre, la propria offerta in aumento rispetto al valore a base d’asta, secondo le modalità di cui all’avviso di asta pubblica, il cui testo integrale è affisso all’Albo Pretorio del Comune e pubblicato ai sensi dell’art.13 del vigente Regolamento per l’Alienazione del Patrimonio Immobiliare del Comune.

L’apertura dei plichi e la lettura delle offerte avverranno in seduta pubblica il giorno 26 settembre 2012, alle ore 9,00 presso la sede Comunale, Piazza Matteotti.

L’avviso di gara è accessibile alla rete civica del Comune di Pietrasanta, sul sito del Comune nonché presso l’ufficio Relazioni con il Pubblico in piazza Matteotti 29, tel. 0584 795234.

Eventuali ulteriori chiarimenti o sopralluoghi (su appuntamento) potranno essere richiesti al Servizio Gestione Patrimonio in orario di ufficio (tel. 0584/795445 – fax 0584/795442).

Gli immobili posti in vendita, per un valore complessivo a base d’asta di sei milioni e 200mila euro, stimato dai periti incaricati dal Comune, sono stati individuati in base ad una variante di valorizzazione adottata dal Consiglio Comunale con l’accordo di Regione e Provincia.

La definitiva approvazione della variante, alla quale non è stata presentata alcuna osservazione da parte di privati, avverrà entro la fine del mese di agosto, e dunque prima della scadenza della fase di offerta da parte degli interessati.

“L’amministrazione comunale, con questo provvedimento concretizza una prima fase del piano di rientro dal disavanzo di sette milioni e 500mila euro, causato dalla precedente amministrazione di centrodestra”, si legge in una nota del Comune.

“Le entrate previste, assieme ai tagli già effettuati alla spesa corrente e alla copertura parziale del disavanzo con i bilanci consuntivi 2010-2011, potranno completare l’operazione ‘rientro’ richiesta anche dalla Corte dei Conti.”

(Visitato 139 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 08-08-2012 17:03