(foto Stefano Dalle Luche)
(foto Stefano Dalle Luche)

MASSAROSA. A Massarosa, si sa, sono molto forti i campanilismi. Mai confondere Corsanico con Bargecchia. Mai parlare di Stiava dicendo Massarosa. Guai a fare confusione tra Bozzano e Quiesa, l’orgoglio del paese potrebbe risultarne ferito.

Ma l’estate 2012 vedrà, volenti o nolenti, una eccezione. Perché la tradizionale sagra della bruschetta – da anni appannaggio e tradizione di Quiesa – sarà ospitata nella vicina (ma non certo amata) Bozzano.

Il perché è presto detto. Lo scorso anno era l’ultima edizione della sagra nella “vecchia” sede. Il Comune di Massarosa infatti ha acquisito e dato in comodato per 25 anni un’altra zona, tra il Molinaccio e il campo sportivo, dove Misericordia e Donatori di Sangue Fratres potevano organizzarsi la loro festa.

L’area è nelle mani delle due associazioni dal luglio 2011. Ed hanno ottenuto i permessi a costruire (si tratta di una semplice sistemazione dell’area) nel maggio di quest’anno. Troppo poco tempo – devono aver pensato le due associazioni – per fare gli interventi e contemporaneamente organizzare la sagra. E ormai non era più possibile sfruttare la vecchia area, con le autorizzazioni ormai scadute.

Così la vicina Bozzano ha gentilmente concesso la sua area, quella che fino a ieri ospitava la sagra della Pupporina. Ma la domanda è: i residenti di Quiesa verrano a festeggiare a Bozzano?

(Visitato 179 volte, 1 visite oggi)

TESCONI E VIZZONI GIOCANO A CALCIO PER AIUTARE UN MALATO DI SLA

MALORE IN MARE PER GIOVANE MAMMA VIAREGGINA