(foto Pomella)
(foto Pomella)

CAMAIORE. “In riferimento a quanto asserito recentemente sulla stampa dall’amico Ettore Neri, sindaco di Seravezza nonché neo presidente della Società della Salute, ci stimola per un dibattito pubblico sulla vera utilità di quell’organismo e sui costi, quelli veri.” A intervenire sono Michele Rugani, ex assessore all’Unione dei Comuni della Versilia, e Riccardo Bonuccelli, capogruppo del gruppo consiliare misto-Democratici Cristiani.

“Procediamo con ordine. Neri ha omesso di dire che il direttore, il personale amministrativo (ancorché comandato da altri enti), il collegio sindacale e le strutture tecniche di supporto costano alla nostra comunità, da stime fatte, circa 200mila euro l’anno. A tal proposito ci farebbe piacere conoscere le cifre esatte, suddivise per capitoli. Queste risorse, formate essenzialmente da stipendi e compensi professionali, se fossero destinate al sociale potrebbero quanto meno rendere meno infelici le Famiglie bisognose veramente di aiuto presenti in infinite liste di attesa.

“Infatti le 567 persone che in Versilia la Sds assiste venivano già assistite, da sempre, nell’ambito delle strutture Asl esistenti e il servizio non è migliorato ma è rimasto il medesimo quindi nessuna innovazione ma solo aumento dei costi da recuperare con i ticket a carico delle famiglie.

“Se poi ci mettiamo la circostanza che gli uffici amministrativi non ritirano nemmeno le raccomandate inviate dagli utenti allora ci vien pensato che forse il servizio è anche peggiore di quello di prima.

“Inviteremo altresì l’amico assessore Andrea Carrara dell’amministrazione comunale di Camaiore a verificare, con la serietà che lo contraddistingue per stima e competenza, a verificare l’efficienza di questo ennesimo carrozzone pubblico.

“La posizione del Movimento dei Democratici Cristiani di Camaiore è ovviamente, allo stato attuale dei fatti, quella di un’eliminazione senza se e senza ma di tale organismo così come proposto dal Gruppo Consiliare della Regione Toscana dell’Udc.”

(Visitato 26 volte, 1 visite oggi)

GIANNOTTI (PDL): “LA SVENDITA DEGLI IMMOBILI NON GIOVA A FORTE DEI MARMI”

VIAREGGIO, NO AL FRAZIONAMENTO DELLA POLO NAUTICO