(Foto Andrea Zani)

PIETRASANTA. Entra nel vivo il week end del Fatto Quotidiano alla Versiliana dopo l’apertura di ieri (venerd’ 7 settembre) affidata a David Perluigi e Silvia Truzzi con numerosi ospiti e le mostre inaugurate ufficialmente: quella di vignette di Mario Natangelo all’ex Fabbrica dei Pinoli e l’ampio percorso fotografico di Enzo Cei“Made in Pietrasanta”, omaggio agli artigiani presso la Green House.

(Foto Andrea Zani)

Tra i protagonisti Oliviero Toscani e Vauro nell’incontro dal titolo “Il sacro e il profano”, ma soprattutto Don Andrea Gallo che, alla fine del dibattito ha intonato con il pubblico alcune strofe di “Bella Ciao”.

(Foto Andrea Zani)

La sera si è parlato di “Sopravviverà l’Italia nel 2013?”con Antonio Padellaro, Oliviero Beha, Antonella Caporale, Vittorio Feltri e Norma Rangeri, mentre nell’area teatro andava in scena lo spettacolo ad ingresso gratuito “Gaber se fosse Gaber” di e con Andrea Scanzi in omaggio all’indimenticato Signor G.

Incontri, dibattiti e  due concerti coronano poi le giornate di sabato 8 e domenica 9 settembre.
(Foto Andrea Zani)

Protagonisti nel Teatro La Versiliana Antonella Ruggiero (sabato 8 settembre alle 21,30) e Franco Battiato (domenica 9 settembre alle 21,30) mostri sacri della musica italiana in concerto per proporre al pubblico, in un’atmosfera magica, i loro più grandi successi… e non solo.

Sabato 8 settembre alle 21.30 nel Teatro La Versiliana il concerto di Antonella Ruggiero, una delle voci più straordinarie e amate del panorama musicale italiano, per un mix di emozioni che si rinnovano ad ogni ascolto. La cantante genovese interpreterà, oltre ai suoi brani più celebri e a canzoni del repertorio della tradizione italiana, per la prima volta il brano “Due spie”, composto da Valentino Corvino per il concept album “Anestesia totale”, il cd creato dal poliedrico compositore (con testi scritti insieme a Marco Travaglio) per raccogliere fondi a favore della Comunità di Don Gallo.

(Foto Andrea Zani)

La voce inconfondibile di Antonella Ruggiero, ha attraversato venticinque anni di musica italiana, raccontando e tracciando l’evoluzione dei costumi e del gusto del grande pubblico. Prima con i Matia Bazar e poi, dagli anni novanta, con una carriera da solista, tanto variegata quanto di successo, la sua abilità di interprete, intrecciata ad una naturale curiosità e al desiderio di spaziare oltre i confini delle formule e dei linguaggi tradizionali, ha saputo raggiungere punti virtualmente molto distanti tra loro. Il concerto sarà preceduto dal live set di Valentino Corvino sui brani del concept album “Anestesia Totale”, a cui Antonella ha partecipato insieme a grandi nomi della musica italiana (fra cui Lucio Dalla, Franco Battiato, Simone Cristicchi, Daniele Silvestri solo per ricordarne alcuni) incidendo il brano “Due spie”.

(Foto Andrea Zani)

L’album, composto da Valentino sui testi dello spettacolo omonimo di Marco Travaglio “Anestesia totale” è uscito su etichetta Promo Music Record e distribuzione Sony Music l’8 maggio. Per tutto il mese di maggio il singolo “Il cane” di Simone Cristicchi feat Valentino Corvino è stato primo nella classifica delle Radio indipendenti. Lo stesso Corvino sarà protagonista alla consolle mentre saranno proiettate le immagini video di Tommaso Arosio. Sul palco, al fianco di Antonella Ruggiero, due tra i più grandi musicisti italiani: Mark Harris al pianoforte – dall’inconfondibile mimica e virtuosismo – e Roberto Colombo alle tastiere e vocooder, uno strumento elettronico capace di rendere la voce supporto armonico di grande suggestione.

 

 

 

(Visitato 244 volte, 1 visite oggi)

FESTA DI FINE ESTATE ALLA BAITA VERDE DI CAMPALLORZO

ULTIMO WEEKEND PER “LE AVVENTURE DELLA FORMA”