PIETRASANTA. Il sindaco Domenico Lombardi, assieme all’assessore al turismo e vicesindaco Luca Mori, dopo le prime segnalazioni pervenute dal presidente dell’associazione albergatori di Pietrasanta Luca Baldini e dalle agenzie di viaggio locali relative al ripetersi di furti sui bus turistici a Marina e in generale sulla costa versiliese, si sono immediatamente attivati ed in data 8 settembre hanno richiesto al Prefetto di Lucca Alessio Giuffrida la convocazione di un tavolo tecnico istituzionale.

Questo è il testo della lettera inviata al Prefetto, che segue un’analoga segnalazione del 7 maggio scorso:

“Ill.mo Sig. Prefetto,
la presente per informarLa sull’incresciosa situazione che si è venuta a creare lungo tutta la costa di Marina di Pietrasanta già dallo scorso anno e ripetutasi anche in questi primi giorni di settembre relativamente a furti e danneggiamenti sui bus turistici parcheggiati in loco.

“Rendendosi necessaria una tempestiva soluzione, riterrei opportuno riconvocare congiuntamente con Lei e gli altri Sindaci della Versilia, il tavolo tecnico di confronto per valutare le possibili strade da percorrere, intervenendo su tale fenomeno che rischia di rovinare l’immagine della nostra Versilia.”

La risposta del Prefetto è stata immediata, ed in data 10 settembre è stato convocato per il giorno 17 settembre alle ore 12.30 in Prefettura a Lucca il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, al quale sono stati invitati i sindaci dei comuni costieri e i rappresentanti delle forze dell’ordine.

(Visitato 23 volte, 1 visite oggi)

PRENOTAZIONI TURISTICHE ONLINE, LA TOSCANA È LA META PIÙ RICHIESTA

FILLEA-CGIL: “SUI CASI QUADRIFOGLIO E ICES SI AVVII SUBITO UNA DISCUSSIONE”