TAGLI AL SERVIZIO 118, INCONTRO MISERICORDIA-COMUNE-ASL 12 - Comune Massarosa, COMUNI, La voce degli Enti Versiliatoday.it

TAGLI AL SERVIZIO 118, INCONTRO MISERICORDIA-COMUNE-ASL 12

MASSAROSA. Un monitoraggio costante della nuova organizzazione del 118 e un contributo stanziato dall’amministrazione comunale alla Misericordia di Massarosa. Sono questi i risultati della riunione che si è svolta nel pomeriggio di venerdì scorso, presso la sala del consiglio della Misericordia, tra i rappresentanti dell’Ausl 12, la Misericordia di Massarosa e l’amministrazione comunale.

Erano presenti per l’Ausl il direttore generale Giancarlo Sassoli e il dirigente del dipartimento emergenza urgenza (118) Andrea Nicolini, per la Misericordia di Massarosa il presidente Giulio Carmassi con alcuni componenti il direttivo e per l’amministrazione il vice sindaco Adolfo Del Soldato, l’assessora al sociale Simona Barsotti il presidente del consiglio comunale Riccardo Brocchini e tutti i capo gruppo di maggioranza e opposizione.

Una riunione nel corso della quale i rappresentanti dell’Ausl hanno esposto la nuova organizzazione del 118, che dal 2007 è stata progressivamente estesa a tutta la Versilia secondo modelli applicati in molte regioni italiane e a livello internazionale.

Tale modello prevede la presenza di un infermiere specializzato a bordo delle ambulanze e automediche dislocate in diversi punti della Versilia, che interverranno sulla base delle chiamate.

I rappresentanti della Misericordia di Massarosa hanno espresso preoccupazione per un modello organizzativo che potrebbe risultare non adatto ad un territorio vasto come il nostro, con molte frazioni, a volte distanti l’una dall’altra.

Il direttore Sassoli si è impegnato a verificare periodicamente l’andamento del servizio e a fornire tutti i dati sul suo funzionamento assicurando che però, fino ad oggi, tutti i riscontri fanno ritenere che il nuovo modello organizzativo sia adeguato alla gestione delle emergenze.

L’amministrazione comunale di Massarosa ha condiviso le preoccupazioni della Misericordia e pur ringraziando l’Ausl per gli impegni assunti, ha dichiarato che procederà ad una verifica settimanale dell’andamento del servizio, riservandosi di ritrovarsi con le parti immediatamente laddove si fosse verificato un abbassamento, anche lieve, degli standard in un servizio pubblico assolutamente essenziale.

Sul distinto problema del mantenimento della struttura di primo soccorso della Misericordia di Massarosa, che attualmente si giovava della presenza del medico del 118, infine l’amministrazione comunale per trovare soluzioni integrative o alternative, ha assicurato lo stanziamento un apposito contributo alla Misericordia che sarà reperito nella prossima variazione di bilancio da approvare entro il 30 settembre.

(Visitato 25 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 16-09-2012 14:58