VIAREGGIO. L’operazione “Mare Sicuro” è terminata ormai da sette giorni, eppure numerose, anche nel fine settimana appena trascorso, sono state le chiamate al centralino della Capitaneria di Porto di Viareggio.

Alle 16 di ieri, domenica 16 settembre, è stato segnalato che un uomo di 82 anni era caduto in mare da una barca a vela davanti a Lido di Camaiore. Immediatamente è partita una motovedetta di soccorso che in pochi minuti ha accertato che la persona era stata recuperata da un’altra barca di passaggio sul luogo dell’incidente e trasportata a riva in buone condizioni.

Dopo un’ora e mezza è arrivata un’altra segnalazione: una barca a vela di 6 metri, con due persone a bordo, si era capovolta a circa un chilometro dalla costa. Una volta giunti sul posto, gli uomini sulla motovedetta provavano a recuperare le persone, un fiorentino di 57 anni ed un pisano di 65. A causa delle difficoltà e della stanchezza dei due si è reso necessario che un marinaio della motovedetta si tuffasse in acqua per portarle sottobordo ed agevolare il lavoro dei colleghi per issarli a bordo.

Una volta messe in sicurezza le due persone, era la volta di fare lo stesso con l’imbarcazione. Sempre dal mare, il marinaio della Guardia Costiera ha assicurato le aggrovigliate cime della barca rovesciata alla motovedetta per portarla in sicurezza sotto costa.

Alle 19.30 circa la motovedetta è rientrata in porto con le due persone provate per la brutta esperienza ma, tutto sommato, in buone condizioni.

(Visitato 74 volte, 1 visite oggi)

LA BELLA VITA DELLO SPACCIATORE DEI PROFESSIONISTI. ARRESTATO DALLA GUARDIA DI FINANZA

RUBA PORTAFOGLI A UN TURISTA IN DARSENA, DENUNCIATO 33ENNE