PIETRASANTA. Da martedì 18 settembre a giovedì 20 settembre sarà effettuata una nuova interruzione dell’energia elettrica a Pietrasanta e in alcune frazioni.

Queste, nel dettaglio, le vie interessate:

Martedì 18 settembre 2012
dalle ore 9 alle ore 15
(Marina di Pietrasanta)
Le vie interessate sono:
via Leonardo da Vinci dal n° 4 a 8
via Manzoni dal n°47 all’85
via Peschiera dal n°2 al 58 e dal n°1 al 91
via Tremaiola n°58

Mercoledì 19 settembre 2012
dalle ore 8.30 alle ore 15
Le vie interessate sono:
via Emilia dal n°2 al 20 e dal n°3 al 25
via Fiumetto n°112 e n° 49
via Sardegna dal n°4 al 32 e n°1
via Serraglio dal n°74 a 80 e dal n°1 al 143
via Sicilia n°2
via Tonfano n°3
via Unità d’Italia dal n° 54 al 110 e dal n°75 a 83
viale Apua dal n°157 al 167

dalle ore 9 alle ore 15
Le vie interessate sono:
via Aurelia Montiscendi dal n°2 al 20
via Vallinciaia dal n° 4

Giovedì 20 settembre 2012
dalle ore 9 alle ore 15
Le vie interessate sono:
via Romana dal n°2 al 14 e dal n°1 al 33

dalle ore 9 alle ore 15
Le vie interessate sono:
località Barbasciutta dal n° 2 al 60 e dal n° 1 al 55; dal n°27
località Canipaletti dal n°9
località Pieve San Giovanni dal n°14 a 82 e dal n°5 al 131
località Pozzone dal n°4 al 52 e dal n°1 al 53
località Rebuto dal n°22 al 60 e dal n°23 al 31
via Arno dal n°19 al 21
via Bottiglione dal n°46 al 74
via Capriglia dal n°2 al 50 e dal n°37 al 51
via Comunale dal n°24 a 88 e dal n°55 a 111
via della Chiesa dal n° 44 e dal n°19
via Pescarella
via Pisano dal n°2 al 18 e dan n°1 al 19
via S. Ansano dal n°46 al 54 e dal n°9
via Vaiana dal n°47
via Valdicastello dal n°88

Durante i lavori Enel si raccomanda di non utilizzare gli ascensori. La corrente potrebbe essere riallacciata momentaneamente per prove tecniche, pertanto vi invitiamo a non commettere imprudenze.

Per informazioni o per la segnalazione guasti potete rivolgervi al Numero Verde 803.500

(Visitato 32 volte, 1 visite oggi)

LA LUNGA ESTATE DI PIETRASANTA ASPETTANDO IL FESTIVAL DELLA SALUTE

“NELL’EDILIZIA C’È UNA CRISI NELLA CRISI”: L’ALLARME DI FILLEA-CGIL