VIAREGGIO. Primo intervento di soccorso della stagione autunnale per la Guardia Costiera di Viareggio. Intorno alle 13.30, una segnalazione telefonica giunta in sala operativa da una persona in stato di agitazione, riferiva di alcuni bagnanti in difficoltà per le condizioni del mare a circa 100 metri dalla riva, all’altezza del Bagno Ilva di Lido di Camaiore.

Due mezzi nautici della Capitaneria di Porto sono partiti immediatamente per raggiungere il tratto di mare interessato, contemporaneamente all’invio di una pattuglia via terra.

Sono stati attimi concitati, ma tutto si è risolto per il meglio in quanto i bagnanti (otto persone di nazionalità tedesca – due adulti e sei ragazzi di 17-18 anni facenti parte di una comitiva scolastica in gita da alcuni giorni in Italia) sono stati tratti in salvo da terra grazie al tempestivo intervento dei bagnini degli stabilimenti Bagno Riviera e Bagno d’Oro i quali, seppur liberi dal servizio, sono prontamente intervenuti con il pattino di salvataggio; visibilmente scosse, tutte le persone coinvolte sono tuttavia risultate in buone condizioni di salute, anche se per due ragazze, a causa di lievi difficoltà respiratorie, è stato poi necessario l’invio in Ospedale tramite il 118 per gli accertamenti del caso.

Nella circostanza, si è comunque rivelato efficiente il sistema di comunicazioni, allertamento e gestione operativa delle delicate fasi dell’emergenza e del soccorso in mare, nonchè la perfetta sinergia tra gli assistenti bagnanti e la sala operativa della Capitaneria di porto di Viareggio.

La Guardia Costiera coglie l’occasione per ricordare che in questo periodo della stagione balneare e fino al 30 ottobre i servizi di salvataggio degli stabilimenti balneari ancora aperti saranno assicurati solo nelle giornate di sabato e domenica: una ragione in più per prestare la massima attenzione nel fare il bagno, soprattutto se il mare è mosso ed è issata la bandiera rossa o se non conosciamo le caratteristiche del fondale.

Per ogni emergenza in mare, contattare il numero blu gratuito 1530 della Guardia Costiera.

(Visitato 184 volte, 1 visite oggi)

FURTO DI OSTIE IN CHIESA

UCCELLI INTRAPPOLATI NELLE LENZE. GLI AMBIENTALISTI PUNTANO IL DITO CONTRO IL MONDO DELLA PESCA