VIAREGGIO. Avanti di due gol e dopo aver colpito un palo che avrebbe potuto chiudere i conti, il Guangzhou Evergrande allenato da Marcello Lippi, incassa la rete dell’Al Ittihad siglata al 33′ della ripresa da Muwallad, uscendo così di scena ai quarti di finale della Champions League asiatica.

Un’eliminazione che fa davvero male, anche perché la squadra cinese aveva giocato decisamente meglio, trovando i gol del provvisorio doppio vantaggio nel primo tempo con Barrios al 19′ e con Conca su rigore al 34′ .

La sconfitta per 4-2 patita all’andata, però, era un handicap non facile da cancellare ed alla prima disattenzione difensiva il Guangzhou è stato punito.

Un’eliminazione che di certo non sarà gradita dalla dirigenza del club cinese, che negli ultimi giorni aveva già palesato qualche malumore per alcuni risultati negativi di queste ultime settimane.

(Visitato 12 volte, 1 visite oggi)

TURNOVER MASSICCIO PER IL VIAREGGIO: CONTRO IL SANTARCANGELO IN COPPA CUOGHI RIVOLUZIONA LA FORMAZIONE

LA VOGLIA DI RISCATTO DI ANDREA VERONESE: “NON VEDO L’ORA DI METTERMI A DISPOSIZIONE DEL MISTER”