(foto Marco Pomella)
(foto Marco Pomella)

MASSAROSA. Per il 51% delle persone la nuova via Cenami dovrà essere completamente pedonalizzata, e magari con un grande parcheggio in centro a supporto. Per il 20% dei votanti via Cenami, anche ora che è stata riqualificata, dovrà tornare tale e quale a prima: transito delle auto e sosta.

Avvisiamo subito che il ‘sondaggio’ non ha basi scientifiche. Si tratta infatti di una semplice domanda (a riposta libera) lanciata sulla pagina facebook di Versiliatoday alla quale può rispondere chiunque, anche chi non ha nulla a che fare con Massarosa o con via Cenami. Tra le risposte però spuntano quelle di tanti personaggi “famosi”, dal vicesindaco Adolfo Del Soldato al presidente dei commercianti di Massarosa Carlo Cortopassi. Vale quindi la pena dare un occhio alle risposte arrivate fin qui (in meno di 48 ore), ricordando che la domanda è ancora aperta sulla nostra pagina facebook, e che continueremo a raccogliere idee e opinioni (che poi “gireremo” ufficialmente al Comune di Massarosa, come nostro modesto contributo alla discussione).

Per il 51% dei votanti la soluzione migliore è la completa e totale pedonalizzazione di via Cenami. Spazio solo a pedoni e ciclisti insomma. Le auto fuori dal centro storico. Ovviamente le persone in questione sottolineano però la necessità di un grande parcheggio a ridosso di via Cenami, per agevolare clienti e residenti. Tra i favorevoli allo stop completo della auto Luca Morgantini (consigliere comunale Pdl), quattro negozi di via Cenami, Alberto Coluccini (coordinatore Udc), Giancarla Mei e Alessandra Gori (Pd) e Alessandro Pardini (socio della Quadrifoglio Scavi)

Vogliono che tutti torni come un anno fa invece il 21% persone. Ossia: via Cenami aperta al traffico delle auto, e con la sosta garantita lungo la strada. Tra questi Samuel Venturi, ex presidente dei commercianti di Massarosa.

L’attuale presidente invece, Carlo Cortopassi, sceglie una via di mezzo: pedonalizzazione parziale. Altri commentano che alla pedonalizzazione parziale aggiungerebbero parcheggi per soli residenti.

Un 10%  pensa che l’importante sarebbe portare in via Cenami il mercato settimanale (oggi ospitato nella piazza Provenzali). Per dare un servizio ai residenti e un aiuto ai commercianti.

Come accennato il sondaggio non ha basi scientifiche. E infatti un buon numero di persone, prendendosi gioco bonariamente della domanda, suggerisce di mettere delle “scimmie robot” per risolvere i problemi di via Cenami.

Prende invece sul serio la discussione il vicesindaco Adolfo Del Soldato. Che non vota alcuna soluzione, ma commenta: “Credo che la cosa fondamentale sia promuovere l’idea che è bello andare a fare due passi in via Cenami, soprattutto d’estate dopo una certa ora, come avviene a Lucca in Fillungo e a Viareggio in Passeggiata. Si potrebbero tentare esperimenti, come si sono fatti in altri Comuni, per chiudere ad esempio al traffico d’estate dalle 18 in poi. La cosa fondamentale però è che ogni cosa deve essere decisa insieme al Consorzio commercianti, perché loro meglio di altri hanno il polso della situazione e la situazione economica non ci consente di fare errori. Quanto ai parcheggi, oltre a quelli citati abbiamo aperto quello al Bertacchino: non è poi così lontano e scomodo se provate ad utilizzarlo. Un altro o due lo prevederemo nel regolamento urbanistico. Ma in generale se non si cambia mentalità, se non si capisce che non si può parcheggiare fin dentro il negozio è difficile migliorare la situazione”.

Se al riguardo avete un opinione la domanda sulla nostra pagina è ancora aperta: vai alla domanda.

(Visitato 37 volte, 1 visite oggi)
TAG:
commercio idee massarosa opinioni sondaggio sosta vietata via cenami ztl

ultimo aggiornamento: 08-10-2012


SICUREZZA E PULIZIA SULLA SPIAGGIA LIBERA, CONFERMATA LA GESTIONE FINO ALL’ESTATE 2015

PD CAMAIORE: “PER NOI IL MERCATO DI VIALE KENNEDY DEVE TORNARE IN PASSEGGIATA”