CAMAIORE. Buona prova all’esordio per l’UPC che strappa un punto alla quotata Opem Audax Parma. Squadra abituata al gioco, passata al secondo turno di Coppa Italia quella parmigiana è stata costretta dai biancoblu al quinto set. Molta soddisfazione per la prestazione e un po’ di rammarico per il risultato finale, accompagnano questo primo turno della nuova stagione.

Per questo primo match il tecnico Bertini, coadiuvato in panchina dal ds Volpe schiera il seguente sestetto:

Bertini – Batte in diagonale, capitan Bernieri – Nannini al centro, Chiti – Concepito in banda, libero Bergamini. Durante il match trovano spazio in campo Cappellano e Luperi.

Primo set: buon avvio per i bianco-blu del tecnico regista Bertini che per lungo tempo guidano il parziale. Parma è li e ne esce un set equilibrato e combattuto. Bene il servizio e la ricezione per l’UPC che guidata da un Nannini praticamente inarrestabile ha la meglio ai vantaggi sul 26-28.

Secondo set: Tutt’altra storia rispetto alla prima frazione vede i parmensi avere campo libero e chiudere facile 25-18. Dopo un pessimo avvio i bianco-blu recuperano ma il divario era ormai incolmabile. Troppa la fatica in ricezione.

Terzo set: è stato questo il set più bello e spettacolare dell’incontro. Per l’UPC  l’italo-cubano Alexis Batte si è caricato il peso dell’attacco(al termine saranno 37 i punti messi a terra), mentre a muro ottimo il lavoro del capitano Diego Bernieri. Nelle parti finali del set sul 22-20 una scelta arbitrale a favore del Parma non trova concordi i locali, Batte protesta ed il primo arbitro estrae il giallo. La situazione si inverte ed i padroni di casa infliggendo un pesante parziale ai bianco-blu che patiscono soprattutto in fase di ricezione e contrattacco chiudono 25-23.

Quarto set: il momento no è finito, l’UPC torna in partita, il set è equilibrato. Grazie ad una buona intensità di gioco, una buona difesa nonostante una ricostruzione non precisissima Bernieri e compagni chiudono 25-27.

Quinto set: il match d’esordio si decide al quinto e l’UPC può portare a casa  anche il bottino maggiore. Parte bene e guida 13-12, ma nei momenti clou la maggior abitudine al gioco del Parma ed il ritardo di preparazione dell’UPC si fanno sentire. I padroni di casa si dimostrano più cinici, invertono il risultato e chiudono 15-13 aggiudicandosi così set e partita.

Rosa: Vittorio Bertini e Matteo Dati (regia); Filippo Nannini, Diego Bernieri e Lorenzo Picchi (centro), Matteo Chiti, Livio Concepito, Tommaso Luperi e Arturo Cappellano (banda); Francesco Lazzotti e Marco Bergamini (liberi); Alexis Batte (opposto ex nazionale cubana).

Nozze. Quella di domani, lunedì 15 sarà una giornata speciale per Arturo Cappellano: da poco diventato il papà del piccolo Filippo, lo schiacciatore – libero dell’UPC alle ore 11 a Stazzema presso la Chiesa di S. Maria porterà all’altare la sua Valentina.

OPEM AUDAX PARMA Vs UNIONE PALLAVOLO CAMAIORE 3-2

Parziali: 26-28, 25-18, 25-23, 25-27, 15-13.

Arbitri: D’Agosta Gianluca e Circolo Giuseppina.

(Visitato 26 volte, 1 visite oggi)
TAG:
audax parma unione pallavolo camaiorese upc volley

ultimo aggiornamento: 14-10-2012


TENNIS, ESORDIO DA INCUBO PER IL TC FORTE: TRENTO VINCE 5-1

ZAZA NON DIMENTICA IL BIANCONERO CHE FU: “A VIAREGGIO HO PASSATO SEI MESI INDIMENTICABILI”