VIAREGGIO. Nella serata di ieri (19 ott) è stato effettuato uno specifico servizio di controllo straordinario del territorio teso al contrasto della microcriminalità, che ha interessato il Comune di Viareggio, con particolare attenzione presso il mercato di piazza Cavour, piazza Dante, piazza Piave, piazza d’Azeglio e la pineta di ponente, con l’impiego del Commissariato PS di Viareggio e di quattro pattuglie Reparto Prevenzione Crimine “Emilia Romagna”.

Durante il servizio è stata o arrestato un tunisino di 31 anni, senza fissa di mora, pregiudicato per reati contro il patrimonio e stupefacenti: è stato arrestato per il reato di furto aggravato su auto in sosta. L’uomo, attorno alla mezzanotte e mezza, in viale Europa è stato sorpreso da una pattuglia quando aveva già forzato le portiere di un’autovettura in sosta ed era riuscito ad arraffare uno zaino ed un giubbotto. Dopo un breve inseguimento a piedi il giovane è stato dagli agenti. E lo zainetto è stato riconsegnato al legittimo proprietario.

Un altro controllo è stato effettuato in via Fratti, nelle adiacenze della Pineta. Si tratta di un marocchino di 21 anni, in Italia senza fissa dimora, pregiudicato; è stato indagato in stato di libertà per ingresso e soggiorno illegale nel territorio nazionale. Stessa sorte per un suo connazionale, di 28 anni, fermato e  controllato in piazza Dante, davanti la stazione di Viareggio.

Per possesso di stupefacente (cocaina) è stato invece denunciato un giovane di 22 anni di Pietrasanta, anche lui beccato dagli agenti di polizia mentre usciva dalla Pineta di Ponente.

In tutto sono state identificate 116 persone e controllati 40 automezzi, controllati 3 esercizi pubblici ed effettuati 4 posti di controllo. Sono 6 i cittadini extracomunitari accompagnati al commissariato e messi a disposizione dell’Ufficio Immigrazione: tre sono risultati irregolari.

Inoltre sono stati eseguiti 22 controlli a persone sottoposte a misure di prevenzione.

(Visitato 26 volte, 1 visite oggi)

FURTO IN VILLA, ARRESTATO UN CAMAIORESE DI 34 ANNI

GIÙ LE MANI DALLA STAZIONE, MANIFESTAZIONE CONTRO I TAGLI DELLA REGIONE